Original British Drama: un’altra grande stagione per la BBC

-

bbc original british drama

- Pubblicità -
 

A differenza dei suoi altisonanti colleghi americani, pur essendosi conquistata una posizione di assoluto prestigio sulla scena internazionale la BBC ama gestire i suoi progetti con un riserbo tutto britannico: difficile scoprire i piani della rete quando questi vengono rivelati nel dettaglio solo a poche settimane dalla messa in onda, ma fra novità promettenti e attesissimi ritorni alcuni progetti hanno già trovato la loro ideale collocazione nel palinsesto del canale, mentre altri previsti per il 2015 continuano a restare privi di un’indicativa data di trasmissione.

The Secrets- diretta dal vincitore del premio Bafta Dominic Savage e prodotta dalla Working Title Films, The Secrets è una miniserie in 5 episodi, scritti rispettivamente da Elinor Cook, Nick Payne, Ben Ockrent e Sarah Solemani; indipendenti e autoconclusive, le 5 storie esploreranno le vite di personaggi avvelenati dall’ombra del dubbio e della menzogna, fra relazioni extraconiugali, conflitti familiari e segreti inconfessabili.

Partito su BBC One il 7 settembre 2014, The Secrets vanta un cast di volti noti al grande pubblico come Olivia Colman(Broadchurch) e Joanne Froggatt(Downton Abbey), insieme a Emilia Fox e Ben Chaplin.

our-zoo-first-photo800

Our Zoo- 6 episodi per raccontare la storia di George Mottershead, fioraio di successo che negli anni 30′ si trasferì con la famiglia a Chester per realizzare il suo sogno di fondare uno Zoo: riuscirà a realizzare il suo ambizioso progetto, lottando con tutte le sue forze contro le difficoltà burocratiche, i debiti ingenti, un terreno inadatto e l’opposizione degli abitanti del luogo.

Con Lee Ingleby/The Crimson Field, Luther), Sophia Myles(Tristano e Isotta, Doctor Who) e Stephen Campbell Moore(The History Boys), Our Zoo ha aperto le sue porte al pubblico il 3 settembre.

Original British Drama_ 2014 Trailer - BBC Two copy

Banished- per dare un tocco esotico alla nuova stagione, la rete ammiraglia britannica ha scelto di puntare su uno dei suoi cavalli di battaglia: il period drama troverà probabilmente una nuova gemma in Banished, serie tv in 7 episodi che narrerà la vita dei prigionieri inglesi e dei loro carcerieri, anch’essi inviati dall’altra parte del mondo e non meno isolati e in difficoltà, nella Colonia Penale del Nuovo Galles del diciottesimo secolo. Girata fra Australia e Nuova Zelanda e creata da Jimmy McGovern, la serie vanta nel cast la presenza di Myanna Buring (Ripper Street, Downton Abbey), Russell Tovey (Being Human, Sherlock), Julian Rhind-Tutt (The Hour) e David Wenham(Il Signore Degli Anelli, Top Of The Lake).

Banished inizierà il suo percorso nel 1788 proprio nei primi giorni in cui fu stabilita e costruita la colonia, sospesa fra i primi rudimentali accampamenti e l’impenetrabile barriera del Pacifico; la messa in onda è prevista nei primi mesi del 2015.bbc_banished_3012596e

The Passing Bells- Celebrato con grande solennità e commozione lo scorso agosto in tutta la Penisola e sul continente, il Centenario dello Scoppio della Prima Guerra Mondiale ha trovato ampio spazio anche nel palinsesto della BBC: dopo numerosi documentari, film per la tv e miniserie come The Crimson Peak, il canale si prepara a commuoverci nuovamente con The Passing Bells, serial in 5 episodi che racconterà il dramma del Conflitto attraverso gli occhi di 2 giovani soldati, partiti volontari perchè abbagliati dall’opportunità di una Guerra Lampo. Raccontata in ordine cronologico dal 1914 al 1918, la serie vedrà i ragazzi testimoniare in prima persona l’orrore del campo di battaglia, la perdita degli amici più cari e la rinuncia all’amore.

Scritta da Tony Jordan, The Passing Bells seguirà globalmente il Conflitto soffermandosi su alcuni luoghi storici fra i quali Gallipoli, La Somme e il Fronte Orientale.

The Missing- un bambino misteriosamente scomparso durante una vacanza in Francia, la disperata corsa contro il tempo dei genitori nel tentativo di ritrovarlo: l’ombra del caso irrisolto di Madeleine McCann grava pesantemente su The Missing, serie in otto episodi con James Nesbitt (Lo Hobbit) e Frances O’ Connor (Mr Selfridge). Ambientata fra Francia e Gran Bretagna la serie alternerà una trama poliziesca, rappresentata dalle indagini del Detective Julien (interpretato da Tcheky Karyo), al dramma di una famiglia distrutta dalla tragedia del dubbio e dai sensi di colpa; la partenza è prevista il 15 novembre 2014.

Ripper Street- Il ritorno di Ripper Street segnerà un evento senza precedenti nella storia della tv britannica: soppressa dalla BBC per via dei bassi ascolti alla sua seconda stagione( andare in onda nello stesso slot del popolare reality show I’m a celebrity get me out of here! si è di fatto dimostrata una pessima scelta) la serie è stata miracolosamente riportata in vita da Amazon Prime, in grado di fornire il sostegno necessario in cambio di una messa in onda anticipata sulla sua piattaforma alla fine del 2014.

Matthew-Macfayden-ripper-street

Per aumentare ulteriormente domanda e interesse, sembra che alcune scene aggiuntive siano state girate appositamente per Amazon Prime e che queste non compariranno nella versione destinata alla BBC la cui trasmissione è prevista per l’inizio del 2015.

Quali nuovi misteri attendono il quartiere di White Chapel? Il temibile Jedediah Shine sarà ancora il principale antagonista dell’Ispettore Reid e della sua Squadra? Proprio adesso che la vera identità di Jack lo Squartatore è stata definitivamente accertata, la serie non avrebbe potuto trovare un momento migliore per ritornare sul piccolo schermo.

Nel cast, oltre ai fedelissimi Matthew McFadyen, Jerome Flynn e Adam Rothenberg, troveremo quest’anno anche la dolce Molly Hooper di Sherlock, Louise Brealey.

The Fall- Jamie Dornan raggiungerà presto la fama internazionale interpretando il ruolo del miliardario Christian Grey nell’adattamento per il grande schermo del bestseller “Cinquanta sfumature di Grigio”, ma per molti l’attore irlandese rimarrà sempre e comunque il volto del serial killer di The Fall, miniserie in 5 puntate andata in onda su BBC Two che ha visto l’Agente della Metropolitan Police Stella Gibson ( una splendida Gillian Anderson) indagare su una serie di efferati delitti sotto il cielo plumbeo di Belfast.

the fall

Tempi lenti, una tensione gelida e tagliente e uno sguardo attento alla condizione femminile sono fra le caratteristiche di The Fall, chiuso con un finale aperto appositamente designato per aprire la strada a una seconda stagione; l’attesa per il nuovo ciclo di episodi dedicati a Paul Spector e alla sua doppia vita di amorevole padre e inquietante assassino è alle stelle: nel cast, anche Colin Morgan (Merlin) nei panni del nuovo ispettore Tom Anderson.

Our Girl- iniziato come un film tv nel 2013, Our Girl ha ottenuto un successo di pubblico e critica tale da guadagnarsi una seconda serie completa di ben 5 episodi: la storia di Molly Dowes, giovane che decide di dare un senso alla propria vita entrando nell’esercito britannico, prosegue mostrandoci la ragazza alle prese con il suo primo incarico ufficiale: nel cast ritroveremo la protagonista Lacey Turner insieme a  Iwan Rheon (Game of Thrones, Misfits) e  Ben AldridgeLe due vie del destino).

Peaky Blinders- Atmosfere da Gangster Movie, i colori smorti della Birmingham del Primo Dopo Guerra, la violenza delle bande e le musiche di Nick Cave: il gioiello postmoderno creato da Steven Knight tornerà presto sulla BBC per raccontarci la storia di Tommy Shelby e dei suoi Peaky Blinders, gang criminale ricordata per il curioso costume di tenere delle lamette nel risvolto dei cappelli. La seconda stagione vedrà Tommy espandere il suo Impero e confrontarsi con nuovi inconfondibili figuri, fra i quali spiccherà senza dubbio un inedito Tom Hardy (proprio quest’anno Tom ha interpretato il ruolo del protagonista nell’acclamato Locke, sotto la regia di Knight). Confermati naturalmente Cillian Murphy e Helen McRory(zia Poll), mentre ancora sospesa su cliffhanger è la presenza di Annabelle Wallis (Grace Burgess).

Peaky Blinders

L’estate starà anche tristemente volgendo al termine, ma la nuova stagione televisiva britannica sembra senza dubbio intenzionata a consolarci nel migliore dei modi: ad arrivare non sarà l’autunno ma una ricchissima primavera seriale fatta di storie di inquietante attualità, period drama confezionati con cura e personaggi di rara e indimenticabile ricchezza.

 

- Pubblicità -
Alessia Carmicino
Nata a Palermo nel 1986 , a 13 anni scrive la sua prima recensione per il cineforum di classe su "tempi moderni": da quel giorno è sempre stata affetta da cinefilia inguaribile . Divora soprattutto film in costume e period drama ma può amare incondizionatamente una pellicola qualunque sia il genere . Studentessa di giurisprudenza , sogna una tesi su “ il verdetto “ di Sidney Lumet e si divide quotidianamente fra il mondo giuridico e quello cinematografico , al quale dedica pensieri e parole nel suo blog personale (http://firstimpressions86.blogspot.com/); dopo alcune collaborazioni e una pubblicazione su “ciak” con una recensione sul mitico “inception” , inizia la sua collaborazione con Cinefilos e guarda con fiducia a un futuro tutto da scrivere .
- Advertisment -

ALTRE STORIE

- Advertisment -
- Advertisment -