Pretty Little Liars 5×14 recensione dell’episodio con Ashley Benson

850

Pretty_Little_Liars_Logo

Pretty Little Liars è tornata definitivamente per la seconda  parte della quinta stagione e un interrogativo sembra non esserne mai andato: scopriremo finalmente chi è “A”? Difficile prevederlo, ma nel frattempo le nuove avventure delle liars sono pronte a sorprenderci e a tormentarci nuovamente. Le avevamo lasciate in un’atmosfera natalizia nell’episodio midseason, alle prese con le bugie di Alison (Sasha Pieterse) e il fantasma di Mona (Jena Parrish), e ora le ritroviamo a tre mesi dalla morte di quest’ultima. Hanna (Ashley Benson), Aria (Lucy Hale), Spencer (Troian Bellissario) e Emily (Shay Mitchell) continuano a piangere l’amica ma sono sempre più convinte che sia Alison la responsabile dell’omicidio, nonostante la ragazza abbia un alibi di ferro per quella notte. Nel frattempo la storia tra Emily e Paige (Lindsey Shaw) sembra arrivata al capolinea e Aria inizia a pensare al futuro.

Pretty Little Liars 5x14(2)Si intitola Through a Glass, Darkly il quattordicesimo episodio della quinta stagione di Pretty Little Liars, la serie tv statunitense di genere a metà tra teen drama e giallo  ideata da Marlene King e basata sugli omonimi romanzi di Sara Shepard.  Lasciata una Rosewood imbiancata e in clima natalizio, si torna nella normalità a tre mesi dalla morte di Mona, che viene ricordata con una messa in sua memoria, soprattutto perché il corpo non è ancora stato ritrovato. Ed è proprio in quest’occasione che Alison riceve uno schiaffo dalla madre di Mona, in uno dei momenti più sorprendenti di Pretty Little Liars, che la vedono per la prima volta presa in contropiede e senza parole. E neanche a dirlo, rimane sempre lei al centro dell’attenzione, rimasta sola dopo che le liars le hanno voltato le spalle e la accusano apertamente di essere “A” e di aver ucciso proprio Mona, facendo ricadere le colpe su Spencer.

TROIAN BELLISARIO, ASHLEY BENSON, SHAY MITCHELL, LUCY HALEThrough a Glass, Darkly, però, si rivela un episodio che, se all’apparenza non fornisce grossi colpi di scena, rimanda a molte più domande di quanto potrebbe sembrare. Ma quella che vediamo è veramente Alison? Possibile che i suoi ricordi non coincidano con quelli del fratello Jason (Drew Van Acker)? E Mike (Cody Christian) è davvero così affranto o nasconde qualcosa? Come ormai siamo stati abituati, “it’s over” è una frase che non dovrebbe essere mai pronunciata, eppure… aspettiamo i prossimi episodi di Pretty Little Liars per essere prontamente sorpresi  o smentiti!