Ray Donovan 2×11 recensione dell’episodio con Liev Schreiber

    592

    Ray Donovan-logo

    L’undicesimo episodio di Ray Donovan usa un registro più action per raccontare rapidamente i nuovi risvolti narrativi che sono stati creati nelle precedente puntate, creando una tensione differente per ogni personaggio in scena.

    Ray-donovan-2x11Il Rodef è colui che insegue un altro, con l’intento di distruggerlo. Bisogna dirgli di smettere. Ma se il rodef non dà ascolto a quell’avvertimento, allora, secondo la legge ebraica, il rodef deve essere ucciso. Kate è il rodef, Raymond. Sta cercando di distruggerci.” La puntata gioca molto sulla specularità tra questi due personaggi, Kate (Vinessa Shaw) che corre verso la verità (questa volta quella giusta) e la sua preda, Ray (Liev Schreiber), che mostra, come mai successo finora, una certa stanchezza e riluttanza nel continuare il suo lavoro. A dimostrazione di ciò abbiamo diverse parentesi in cui Ray sembra “congedarsi” dai suoi collaboratori, come dimostrano le sequenze con Lena e Harriet; nonché dalla sua famiglia come dimostra la litigata con Abby (Paula Malcomson). Il nostro faccendiere è stanco, provato da tutti i segreti e dal controllo che deve usare per tenerli come tale. Spinto e forzato dai continui meccanismi di Erza (Elliott Gould), il vero burattinaio del lavoro sporco, come dimostra senza mezzi termini in tutti gli incontri che avrà nel suo studio. Questi si vanno ad aggiungere ai problemi che Mickey (Jon Voight) crea continuamente con le sue tecniche avide e manipolatorie; proprio su quest’ultimo si concentrerà l’altra vicenda narrativa e tutta la parentesi adrenalinica della puntata, in cui vediamo come il piano per derubare il negozio di erba è una pessima combinazione di persone disperate, poco organizzate e che improvvisano una serie di eventi che porteranno Terry (Eddie Marsan) a rimetterci più del dovuto.

    A dare compattezza all’atmosfera della puntata ci penseranno anche le vicende di Cochran (Hank Azaria) alle prese con l’attenzione mediatica su Volchek avvalorata da alcuni atteggiamenti inopportuni sotto i riflettori, e le ossessioni di Abby, delusa dal suo amante Jim (Brian Geraghty) che non è riuscito a far incarcerare Cookie (Omar J. Dorsey).

    Ray-donovan-2x11 (2)La puntata rappresenta il massimo trampolino per il finale di stagione, cosa succederà ora che Kate ritornerà a Boston? Come si metterà la situazione per Ray? Abby commetterà qualcosa di stupido per Bridget? Cochran riuscirà ad arrivare a Washington indenne? E soprattutto Avi ed Erza cosa hanno in mente per Ray? Ci sono molte domande e solo 50 minuti per risolvere e rilanciare una stagione ottima dal punto di vista artistico e tecnico che è stata ampiamente premiata dai crescenti ascolti che sfiorano i due milioni di telespettatori.