Roma Fiction Fest 2013: Rachelle Lefèvre e Dean Norris presentano Under the Dome

1169

Rachelle LefèvreUltimo giorno per il Roma Fiction Fest 2013 e a chiudere l’evento capitolino c’erano due stelle della televisione americana, ovvero la bellissima Rachelle Lefèvre  e il noto Dean Norris, entrambi interpreti della serie Under The Dome, show creata da Brian K. Vaughan e basata sul romanzo The Dome scritto da Stephen King. La serie è stata trasmessa dal canale CBS ed è stata confermata per una seconda stagione che probabilmente vedremo questa estate. I due attori hanno presentato a Roma l’episodio finale del primo ciclo di episodi.

I due interpreti hanno lungamente parlato con il critico Marco Spagnoli dello show, e tra i temi più rilevanti c’è senza dubbio quello legato alla qualità della televisione, che ha ormai raggiunto il cinema:

A tal proposito Dean Norris ha detto: «La televisione in America sta prendendo il sopravvento sul cinema. Martin Scorsese e altri grandi del cinema stanno passando alle serie televisive, dove appunto costruisci un romanzo in 13 capitoli/episodi. Un attore è interessato a interpretare un personaggio che si espande e modifica in molteplici puntate, e non in sole due ore di film. Quando inizi come attore vuoi fare il cinema, quando ho iniziato io c’era solo Dallas in tv. Ora la televisione ha personaggi più interessanti che cambiano, divenendo una sfida maggiore, e più interessante per un attore».

Under-the-dome1
Rachelle Lefèvre, Dean Norris e Marco Spagnoli – Foto di Leonardo Rossano

La bella Rachelle Lefèvre ha continuato  «Con questo genere di personaggi non ti annoi mai, cambia sempre e rappresenta una sfida costante. Lo script ci arriva poco prima delle riprese, perché gli sceneggiatori cercano di farlo arrivare perfetto, non hai tempo di fare molte prove, e questo significa che hai bisogno di conoscere bene il tuo personaggio, in modo da poter creare una connessione con gli altri e prendere decisioni sul momento, senza bisogno di prove. Per questo aspetto recitare in una serie televisiva è un processo molto simile a quello che accade a teatro quando sei sul palco. Non puoi sbagliare».

Roma-fiction-fest-2013-under-the-dome
Rachelle Lefèvre, Dean Norris e Marco Spagnoli – Foto di Leonardo Rossano

A Rachelle Lefèvre è stato chiesto anche delle differenze fra la base letteraria e lo show «Tutte le modifiche che hanno fatto gli sceneggiatori sono state apportate previo consenso di Stephen King. Hanno avuto la sua benedizione. Lui è davvero bravo, un ottimo professionista ed è sicuramente quel tipo di persona che vuoi che ti supporti. Ero sicura dei cambiamenti perché lui aveva dato l’ok».

La trama di Under the Dome: la serie segue le vicende degli abitanti di Chester’s Mill, una piccola cittadina del Maine, che si ritrovano tagliati fuori dal resto del mondo a causa di un impenetrabile, misterioso e invisibile campo di forza che circonda tutta la città, comparso improvvisamente dal nulla. Impossibilitati ad uscire dalla città presa ormai dal panico, un piccolo gruppo di persone cercherà di mantenere l’ordine e la pace e cercherà anche di scoprire come fuggire da quella che per loro è ormai diventata una prigione.