sbratz

Sbratz è una Sketch Comedy ideata, prodotta e girata in Italia. Diretta da Luca Vecchi, Sbratz racconta in chiave ironica la quotidianità femminile, dalle tragiche cerette alle gelosie per l’ex di turno: “Sono un grande estimatore della comicità anglosassone in cui le donne fanno cose disgustose come Jenny McCarthy e Amy Schumer. Una comicità dove le ragazze fanno ridere non perché sono oche ma perché scorrette e tridimensionali”, dichiara Luca Vecchi, il regista della serie e dei The Pills.

 

La sceneggiatura è firmata a quattro mani da Tommaso Triolo e Serena Tateo, gli autori di alcuni dei più esilaranti sketch dei The Jackal: “Abbiamo dimostrato che le donne, a volte, fanno ridere anche più degli uomini! Poi però hanno voglia di piangere. Poi di ridere. Poi di mangiare della cioccolata”.

Ecco il primo episodio già disponibile su Youtube:

Prodotte da Federico Sciortino e Grey Ladder Production S.R.L., le prime cinque puntate di Sbratz affrontano con ironia i cliché di ogni donna. Tra il respiro meta-cinematografico dei The Pills e lo humour goliardico dei The Jackal, Sbratz è l’irresistibile parodia
dell’universo femminile.

Le protagoniste di Sbratz

Nina Torresi: Dopo La bellezza del somaro, I Cesaroni e Il coraggio di vincere, Nina Torresi è una delle tre anti-eroine
della Sketch Comedy diretta da Luca Vecchi.

Guia Scognamiglio: L’esordiente Guia Scognamiglio, dopo Non c’è problema di Luca Ravenna, anima una protagonista audace e
divertente definita dagli autori il cuore della serie.

Serena Tateo: In un ruolo dissacrante e autoironico c’è Serena Tateo, la sceneggiatrice della serie nonché autrice dei The Jackal e interprete di The Pills.

Guest Star: Sbratz è interpretato da Tommaso Triolo, Andrea Bannò, Andrea Davì, Monica Volpe, Federico Sciortino, Andrea Colicchia e Josafat Vagni.

Il regista di Sbratz

Luca Vecchi si è formato presso l’Istituto di Stato per la Cinematografia Roberto Rossellini, ha frequentato la Nuova Università del Cinema e della Televisione presso Cinecittà diplomandosi in regia cinematografica ed è laureato magistralmente in Discipline delle Arti della Musica e dello Spettacolo presso la seconda università di Roma Tor Vergata con una tesi sperimentale in sociologia dei media. È scrittore di racconti brevi, soggetti, sceneggiature e format televisivi ed è autore della raccolta di racconti surreali hard-boiled Fantafornication – L’Immaginario Violato (edizioni Montag) vincitore della sezione Letteratura presso MArte Live 2010. Ha sceneggiato il film Andarevia (2013) esordio alla regia di Claudio Di Biagio per RaiCinema ed è ideatore, assieme a quest’ultimo, della trasposizione seriale Dylan Dog – Vittima degli Eventi, fan-pilot, realizzato con la tecnica produttiva del crowdfunding, sul celebre indagatore dell’incubo nato dalla penna di Tiziano Sclavi ed edito da Sergio Bonelli Editore. Il suo successo ha inizio con la sketch-comedy The Pills, di cui è creatore, sceneggiatore (1 di 3), regista e montatore. The Pills è una web-series iniziata nel 2011 su Youtube e poi diffusa attraverso canali convenzionali e non ed infine approdata al cinema con THE PILLS – Sempre Meglio che Lavorare distribuito da MEDUSA. Ha lavorato inoltre per brand come SONY Playstation, Poste Italiane, NETFLIX, Peroni e molti altri. Nel tempo libero ama lavorare sottopagato.

Serena Tateo, dopo gli studi a Londra, collabora con i The Pills recitando anche in alcuni episodi. Parallelamente lavora come assistente alla scrittura per Elena Bucaccio e nel 2015 firma con Fanpage e The Jackal lo sketch di opening dei David Di Donatello 2016, diversi commercial e sketch TV. Scrive testi di stand-up comedy per Comedy Central. Nel 2016, insieme a Tommaso Triolo, vince il premio Solinas con una serie comedy. Al momento sta sviluppando una serieTV e un documentario per una casa di produzione americana.

Tommaso Triolo, diplomato al Centro Sperimentale di cinematografia nel 2012, lavora come story editor per
Casanova multimedia e collabora a diverse serie in prima serata.
Nel 2013 vince il premio Bixio per progetti di serie originali. Lavora come sceneggiatore e firma alcune puntate di una serie tv per Canale 5 andata in onda nel 2016. Dal 2015 è autore per i The Jackal. Nel 2016 vince insieme a Serena Tateo la borsa di sviluppo Rai + premio Solinas per la serie comedy “Maria Poppins”.