Sleepy Hollow 1×06 recensione dell’episodio con Tom Mison

405

sleepy-hollow-trailer

Dopo aver scoperto il funzionamento della doccia, criticato il sistema economico americano e consolato una speaker radiofonica, il nostro simpatico protagonista, supportato dalla compagna di lavoro Abbie, si trova, nel prologo della sesta puntata, ad insultare un arbitro durante una partita di baseball, compiendo un altro passo verso la definitiva trasformazione nell’americano medio del nuovo millennio.

sleepy-hollow-1x06

Nemmeno il tempo di rilassarsi un attimo che per i detective di Sleepy Hollow è già il momento di combattere contro la fine dell’umanità. E come nell’episodio precedente è di nuovo Abbie  (Nicole Beharie) che si troverà a salvare la vita a Crane (Tom Mison), in un ribaltamento delle posizioni rispetto alle prime puntate.
Tutto ha inizio con il rapimento di Crane da parte di misteriosi uomini e parallelamente con la visione di Katrina (Katia Winter) nei sogni di Abbie, che gli annuncia quanto lo stesso Crane sia in pericolo dal momento che, come abbiamo appreso in precedenza, il suo spirito sia intimamente connesso con quello del Cavaliere Oscuro. L’unica soluzione per salvargli la vita e separarlo da questo legame è ricorrere al “Mangia Peccati”, una figura ancestrale che purifica gli animi delle persone e li santifica respingendo il maligno.
Ma quale è il peccato di Crane? E chi sono i suoi rapitori? Durante l’interrogatorio condotto dai rapitori (che scopriamo essere massoni, compagni di Crane e con lo stesso obiettivo di sconfigger il Cavaliere Oscuro), il protagonista è costretto a ripercorrere un evento della sua storia passata, quando si trovò costretto a torturare uno schiavo accusato di tradimento, e successivamente di non aver impedito la sua morte avvenuta per mano del suo Comandante. È in questo lungo flashback che scopriamo come Crane e Katrina si sono conosciuti e come in realtà, l’unico peccato di Crane sia stato non quello di agire contro la propria coscienza, ma quello di non essersi perdonato la morte dello schiavo. Fin tanto che serberà questo rancore il suo spirito rimarrà legato al male.
Ma è proprio quando Crane, per sconfiggere il Cavaliere Oscuro decide di togliersi la vita spezzando in questo modo il legame e porre fine sia alla maledizione che all’avvento dell’apocalisse, arriva il Mangia Peccati che santifica Crane e lo libera dal rancore consentendo però al demone di continuare la sua battaglia.

sleepy-hollow-1x06-2

Ancora un’episodio di passaggio per la serie creata da Alex Kurtzman, Roberto Orci, Phillip Iscove e Len Wiseman. E purtroppo un ritorno alla struttura “coscienza sporca – purificazione dei peccati” che aveva caratterizzato il terzo episodio, quello dell’uomo sabbia. Un’altro passo falso quindi per la serie che continua a girare a vuoto ripetendo i soliti schemi in una progressiva perdita di interesse delle trame verticali di ogni singolo episodio.