sleepy-hollow-banner

Messi insieme gli ultimi due episodi per concludere in bellezza la serie, Sleepy Hollow chiude i battenti ma visti i clamorosi risultati in termini di share fatti registrare oltreoceano è probabile che rivedremo presto Abbie (Nicole Beharie) e Ichabod (Tom Mison) in una seconda stagione.

sleepy hollow 1x12-13-3

Vedendo la puntata conclusiva si ha l’impressione che i produttori non avessero previsto un così grande successo e quindi di essersi affannati a cercare un finale che potesse in qualche modo lasciare aperto il discorso. Ma questo non ha peggiorato la situazione, anzi. Il colpo di scena finale regge. Non solo perché insolitamente vediamo i due protagonisti veramente in pericolo ma anche perché per la prima volta il racconto sembra procedere più istintivamente e in maniera più libera rispetto ai precedenti episodi. Peccato solo che questa virata al thriller unita ad una maggiore cattiveria nei confronti dei personaggi sia arrivata solo negli ultimi venti minuti della serie. Perché nei 60 minuti precedenti l’hanno fatta da padrone i soliti monologhi a voce alta dei protagonisti, la solita facilità nel trovare le soluzione ai numerosi casi, la solita difficoltà nel tenere insieme i vari livelli narrativi (Jenny e Irving sono relegati a poche scene) e la solita tranquillità di fronte ai più spaventosi, e improbabili mostri provenienti dall’oltretomba.

sleepy hollow 1x12-13-1

Nella prima puntata, tramite la Bibbia di Washington i due detective riescono a trovare una mappa che indica la porta per raggiungere il Purgatorio con il rischio però di lasciare aperto il varco. Trovatosi a scegliere tra la vita di milioni di persone e il tanto agognato ricongiungimento con la moglie, Crane deciderà infine di bruciare la mappa, dimostrandosi un amico leale e cancellando ogni rischio di possibili fusioni tra il Purgatorio e la Terra.

sleepy hollow 1x12-13-2

Nel secondo episodio veniamo informati dal Mangia-peccati, Herny Parish che la fine del mondo è vicina, dal momento che Moloch ha resuscitato anche il secondo Caveliere Nero. Katrina (Katia Winter) è l’unica che con i suoi poteri può battersi con il demone, ma la mappa è distrutta e non c’è altro modo di arrivare al Purgatorio. Crane, però grazie alla sua fenomenale memoria fotografica riesce a ricostruire la mappa e a recarsi insieme ad Abbie in questo limbo. I due riescono a trovare Katrina ma per lei è impossibile andarsene se non in cambio di un’altra anima che prenda il suo posto. Abbie sceglie di sacrificarsi e la coppia torna sulla terra. Qui scoprono che il Mangia-peccati è in realtà il secondo Cavaliere dell’Apocalisse ma soprattutto il figlio di Crane e Katrina convertitosi al Male, che rinchiude Crane in una bara e rompendo il sigillo dà inizio all’Apocalisse.