La ABC continua ad ampliare il suo campionario di famiglie americane aggiungendo la comedy agrodolce Speechless, che ci convince già dal pilot con grandi risate, di quelle che però scaldano il cuore.

 

speechless 1x01Ci bastano i 20 minuti del primo episodio per capire cosa abbiamo davanti e per presentarci al meglio tutti i personaggi di questa strampalata famiglia che cerca solo una vita normale. Ma i DiMeo non sono del tutto normali: al centro della storia c’è infatti JJ (Micah Fowler), teenager affetto da paralisi celebrare, una condizione che lo costringe sulla sedia a rotelle, parziale mobilità degli arti superiori ma sopratutto che lo costringe a comunicare tramite una luce attaccata alla fronte con cui lui indica le lettere su una tabella. Se questa premessa vi fa pensare che siete incappati in una serie drama, è perché non avere ancora conosciuto la mamma di JJ, interpretata dalla fantastica Minnie Driver, probabilmente in uno dei ruoli che più potrebbe segnare in positivo la sua carriera. L’attrice ci fa capire subito chi è Maya DiMeo, una donna che è una forza della natura (di cui anche la polizia locale ha paura), una vera e propria mamma-orsa con una missione: donare al figlio con “bisogni speciali” una vita normale, senza ingiustizie o limitazioni, per quanto possibile.

Così parte Speechless, con la famiglia DiMeo pronta a trasferirsi nel ricco sobborgo di Los Angeles di Newport Beach di modo che JJ possa frequentare una scuola dove potrà finalmente avere “una voce”, una persona che può stargli sempre accanto e parlare al posto suo. Minnie Driver o meglio Maya, detta da subito il tono ironico ed esilarante della serie, prima richiamando due ragazzi che fissavano il figlio e poi riempiendo di parole la preside della scuola giocando a “Spazzatura o persona?” quando scopre che la rampa che dovrà percorrere il figlio per entrare a scuola è in realtà quella dei rifiuti usata dal custode (Cedric Yarbrough). Uno scambio che probabilmente vi farà innamorare della serie e di questo personaggio femminile così forte e determinato, che un po’ ci ricorda Sandra Bullock nel film che le ha regalato l’Oscar e che il custode racchiude nella frase “Mi piace la tua energia alla ‘Blind Side’”, legando subito con Maya essendo lui “probabilmente l’unico uomo di colore di Newport Beach” e che capisce quindi il problema dell’emarginazione.

Speechless 1x01Ma vi abbiamo parlato di famiglia ed ecco quindi che abbiamo il padre Jimmy (John Ross Bowie) che è quello calmo e riporta sulla terra Maya quando si lascia troppo prendere dalla sua instancabile voglia di giustizia, ma che ha anche lui una qualche stranezza che ci diverte, la figlia piccola Dylan (Kyla Kenedy) che a dispetto del suo apparire angelico ha preso dalla mamma e le piace molto urlare alla gente che fa cose stupide e infine Ray (Mason Cook), fratello di mezzo che ha un ottimo rapporto con JJ, ma che inizia a soffrire il fatto che le sue volontà passino sempre in secondo piano rispetto ai bisogni del fratello.

I punti di forza di questa serie sono tanti ma senza dubbio la scelta di avere un vero disabile come protagonista della serie è un punto importante per tutta la comunità. Il bravissimo Micah Fowler è affetto da paralisi celebrale ma in modo meno grave del suo JJ e questa “diversità” non si vedeva dai tempi di Cork nella serie degli anni ’90 “Una famiglia come le altre”( il 95% dei disabili rappresentati in Tv sono interpretati da attori abili). Senza dubbio la serie farà breccia nei cuori di tanta gente, da chi la disabilità non l’ha mai vissuta da vicino, alle famiglie che ogni giorno combattono per garantire una vita normale ai propri figli. Il punto di vista di Speechless è fresco, divertente e non ci chiede di essere dispiaciuti o di provare compassione e questo merito lo si deve al creatore della serie Scott Silveri (scrittore e produttore di Friends, tra le altre cose) che ha un fratello affetto da paralisi celebrare e che quindi sa che le vere famiglie che affrontano la disabilità tutti i giorni non stanno sempre a piangersi addosso ma sanno essere anche decisamente esilaranti.

RASSEGNA PANORAMICA
Serena Concato
Articolo precedenteSon of Zorn 1×02: foto dall’episodio
Articolo successivoThe Strain 3×05: le foto dall’episodio “Madness”
Faccio parte della famiglia di Cinefilos dal 2013 per cui scrivo, intervisto e recensisco. Mi appassiona tutto lo star system, dai red carpet ai gossip, fino a sapere vita, morte e miracoli delle celebrities! Amo viaggiare e il mio desiderio più grande è trasferirmi a LA!