STARZPLAY

Arriva l’annuncio che  STARZPLAY, il servizio internazionale di streaming premium lanciato dalla Starz, società della Lionsgate, esattamente un anno fa, è ora disponibile per i clienti in Italia come canale Apple TV nella app Apple TV per gli utenti di iPhone, iPad, Apple TV e Samsung Smart TV.

Il servizio STARZPLAY offre ai clienti l’opportunità di guardare contenuti premium tutti in un solo posto e le future serie Originali STARZ saranno disponibili esclusivamente su STARZPLAY in contemporanea con gli Stati Uniti. Ecco alcune delle serie che sono disponibili sul servizio:

The Act

Disponibile in esclusiva solo su STARZPLAY, The Act, serie candidata all’Emmy, è interpretata dal Premio Oscar Patricia Arquette, da Joey King, Chloë Sevigny e AnnaSophia Robb ed è tratta dall’articolo pubblicato su BuzzFeed nel 2016 “Dee Dee Wanted Her Daughter To Be Sick, Gypsy Wanted Her Mom Murdered” scritto da Michelle Dean.

The Act segue le vicende di Gypsy Blanchard (King), una ragazza che cerca di sfuggire al rapporto tossico che ha con la madre iperprotettiva Dee Dee (Arquette). La sua ricerca di indipendenza apre una vaso di Pandora pieno di segreti che alla fine porterà all’omicidio.

The Rook

La serie originale STARZ The Rook racconta la storia di Myfanwy Thomas, una donna che si sveglia sotto la pioggia accanto al Millennium Bridge di Londra senza ricordare assolutamente chi sia e senza essere assolutamente in grado di spiegare la cerchia di cadaveri che indossano guanti di lattice distesi intorno a lei. Quando Myfanwy scopre di essere un alto funzionario del Checquy, l’ultimo servizio veramente segreto della Gran Bretagna per persone con facoltà paranormali, dovrà addentrarsi nel pericoloso e complesso mondo dell’agenzia per scoprire chi le ha cancellato la memoria e perché è un obiettivo. Mano a mano che Myfanwy porta alla luce sempre più pezzi del suo travagliato passato e scopre la verità su sé stessa e le proprie capacità, scopre anche che nessuno nella sua vita è esattamente come sembra. Myfanwy si troverà di fronte ad una scelta: tornare alla vita difficile che ha sempre conosciuto o cogliere l’opportunità di un nuovo inizio.

Vida

La serie originale della STARZ, Vida, che ha raccolto molto successo presso I critici, è una serie illuminante che esplora I temi dell’identità, della cultura, del genere e della sessualità attraverso la lente di una famiglia latino-americana e della sua comunità.

Sono attualmente disponibili la Prima e la Seconda Stagione e nella seconda stagione Lyn (Melissa Barrera, In the Heights) ed Emma (Mishel Prada, “Fear of the Walking Dead: Passage”) affrontano l’enorme compito di ricostruire l’attività della madre in mezzo a difficoltà finanziarie, costruttori in concorrenza tra di loro ed il crescente movimento contro la trasformazione del quartiere in una zona residenziale di lusso. Lyn ed Emma devono riflettere sui rapporti nella propria vita, compreso quello tra di loro, e sono costrette a scavare a fondo per scoprire cosa significhi per loro il lascito della loro madre. Ser Anzoategui (“East Los High”), Chelsea Rendon (“The Fosters”), Carlos Miranda (“Chicago P.D.”) e Roberta Colindrez (“I Love Dick”) completano il cast.

La sceneggiatrice e produttrice esecutiva Tanya Saracho (“How to Get Away With Murder,” “Looking,” “Girls”) funge da showrunner della serie e, in questa stagione, fa anche il suo debutto come regista. Va anche notato che ogni episodio della seconda stagione è stato diretto da un regista latino-americano: Catalina Aguilar Mastretta, Jenée LaMarque, Gandja Monteiro e Nancy C. Mejía.  Robin Schwartz di Big Beach, Peter Saraf e Marc Turtletaub sono i produttori esecutivi insieme a Stephanie Langhoff.

Sweetbitter

La popolare serie originale della STARZ, Sweetbitter, tratta dall’omonimo romanzo bestseller di Stephanie Danler (titolo del romanzo in italiano “Il sapore dei desideri”), torna per una seconda stagione.

Dal momento che è disponibile tutta la Prima Stagione, gli abbonati possono aggiornarsi sulla storia prima di tuffarsi nei primi episodi della Seconda Stagione che al momento escono settimanalmente.

Che cosa comporta il fatto di essere nuovi? Tess ha un lavoro ed è pronta ad investire su di esso. Si tuffa al cento per cento nel suo lavoro ma si rende presto conto che non sopravvivrà nel ristorante se non si adegua. Tess sente risvegliarsi il proprio appetito: ha fame di conoscenza ma investire in questa vita significa molto di più che conoscere la differenza tra i vini provenienti da Bordeaux e quelli provenienti dalla Borgogna. Tess scopre che la sola conoscenza non basta: deve essere in grado di usarla, di passare dalla testa al corpo: ha bisogno di esperienza.

L’appetito di Tess la porta ad un risveglio sessuale, alla scoperta della propria voce e, alla fine, a riconoscere il proprio potere. Tuttavia, non tutti condividono questa fame: Simone, Jake e Howard sono tutti intrappolati sia dal ristorante che l’uno dall’altro, lasciando Tess a chiedersi cosa voglia lei dal ristorante e cosa il ristorante voglia da lei.

The Spanish Princess

Tratta dai romanzi bestseller a livello mondiale “Caterina la prima moglie (The Constant Princess) e La maledizione del Re (The King’s Curse), scritti da Philippa Gregory, The Spanish Princess è la terza parte dopo la miniserie originale di STARZ “The White Queen”, candidata ai Golden Globe e agli Emmy, e la Serie limitata originale STARZ  “The White Princess”, che ha riscosso grande successo di critica.

Tornando al mondo degli intrighi della corte dei Tudor, The Spanish Princess è una storia viva e affascinante raccontata solo ed esclusivamente dal punto di vista delle donne che getta anche luce su un pezzo di storia mai raccontato in precedenza: la vita delle persone di colore che vivono e lavorano nella Londra del XVI secolo.

Caterina d’Aragona (Charlotte Hope) è la giovane Principessa di Spagna dalla forte volontà che è stata promessa in sposa all’erede del trono inglese sin da quando era bambina. Arriva in un’Inghilterra grigia e uggiosa con la propria corte magnifica ed eterogenea che comprende le dame di compagnia, Lina (Stephanie Levi-John) – una nobile spagnola di origini afro-ispaniche – e la dolce Rosa (Nadia Parkes), dallo spirito libero. Quando il marito, Principe Arturo, muore improvvisamente, sembra che Caterina abbia perso la possibilità di salire al trono fino a quando non escogita un piano audace e mette gli occhi sul nuovo erede, il carismatico e caparbio Principe Enrico, che un giorno governerà con il nome di Re Enrico VIII.

Now Apocalypse

Now Apocalypse è una serie del genere commedia sexy, piena di vita e veloce creata dal veterano del cinema indipendente Gregg Araki (Kaboom, Mysterious Skin) che ne è anche produttore esecutivo. Steven Soderbergh (La truffa dei Logan (Logan Lucky), The Laundromat) e Gregory Jacobs (The Laundromat, Magic Mike XXL) sono anch’essi produttori esecutivi.

Avan Jogia (“Tut,” “Twisted”) interpreta Ulysses, che sta lottando per capire qualcosa della sua vita nella surreale e disorientante città di Los Angeles. Kelli Berglund (“Lab Rats,” “Dolly Parton’s Christmas of Many Colors”) è Carly, Beau Mirchoff (“Diario di una nerd superstar (“Awkward”) “The Fosters”) è Ford e Roxane Mesquida (Kaboom, “Gossip Girl”) interpreta Severine, tutti alla ricerca di amore, sesso e fama. Tra avventure vissute tramite app per incontri sessuali e romantici, Ulysses diventa sempre più inquieto mano a mano che sogni premonitori carichi di presagi lo spingono a chiedersi se non ci sia una specie di congiura oscura e mostruosa o se non stia fumando troppa erba.