Supernatural 10×09 recensione dell’episodio con Misha Collins

Supernatural 10x12

Divorato dai sensi di colpa, Castiel (Misha Collins) va in cerca della figlia del suo tramite, Jimmy Novak, per assicurarsi che stia bene. Al contrario, l’adolescente Claire (Kathryn Love Newton) vive in una casa famiglia dalla morte della nonna, alla quale la madre l’aveva lasciata prima di abbandonarla. L’incontro tra i due non è dei migliori e, una volta usato Castiel per i suoi scopi, Claire scappa e torna da Dustin e suo padre, Randy (Roark Critchlow), l’unica famiglia che lei conosce; in realtà, Randy, indebitato fino al collo, ha accolto la ragazza solo per spingerla a rubare e saldare così i suoi debiti. Non sapendo come trovare Claire, Cass chiede aiuto ai fratelli Winchester, che rintracciano la ragazza quando ormai la situazione è arrivata già a un punto critico. Alla fine di tutto, Dean (Jensen Ackles) e Sam (Jared Padalecki) dovranno affrontare un serio problema. Nel frattempo, all’Inferno, Crowley (Mark A. Sheppard) sta decidendo se dare una seconda possibilità alla madre, Rowena (Ruth Connell), che l’aveva abbandonato all’età di otto anni.

- Pubblicità -

Supernatural 10x09Il finale di metà stagione di Supernatural chiude in bellezza la lunga passeggiata sul viale dei ricordi, che lo show ha intrapreso dal quarto episodio, da qui l’onesto titolo The Things We Left Behind. Questa volta il passato s’insinua nella trama principale attraverso Castiel e i legami affettivi del suo tramite. È evidente come gli effetti della scelta di Hannah/Erica Carroll siano forti e immediati su un Castiel che non riesce più a vivere tra gli umani senza provare i loro stessi sentimenti e che ha l’urgente bisogno di attenuare il suo senso di colpa. Dopo tanti esempi di riciclaggio visti finora, questo frugare nel passato di un personaggio non risulta né noioso né ripetitivo, anzi l’approfondimento su Castiel è solo un’apparente intervallo narrativo nel racconto principale ; infatti, questa vicenda si rivela funzionale sia in relazione al singolo personaggio che al discorso stagionale affrontato dallo show.

Supernatural 10x09-2Spostandoci sulla figura di Dean, come ci aspettavamo dal midseason finale, viene riaperta la questione del suo ‘lato oscuro’, finora solo accennata nei precedenti episodi. Le brevi sequenze che mostrano l’intensificarsi del malessere interiore di Dean e la sua manifestazione finale sono studiate per suscitare le emozioni più forti negli spettatori, che davanti al dolore e all’impotenza dei due fratelli non possono che crollare. Si rivela davvero efficace, quindi, il lavoro dei due veterani Andrew Dabb, sceneggiatore, e Guy Norman Bee, regista, che dopo tanto regalano allo show un buon episodio. Dobbiamo ricordare, inoltre, le perfomance di Collins e di Ackles, che offrono rispettivamente il loro miglior lato comico e drammatico.

Supernatural ritornerà il 20 Gennaio con The Hunter Games.

RASSEGNA PANORAMICA

Silvia Brancato
Silvia Brancato
Laureata al DASS dell'Università degli Studi di Roma La Sapienza in "Stereoscopia: Cinema, Televisione e Teatro", consegue successivamente il Master Digital Audio/Video Editing presso La Sapienza con la speranza di diventare una montatrice cinematografica. Gran divoratrice di libri, appassionata di serie tv e frequentatrice assidua della sala cinematografica.
- Pubblicità -

ALTRE STORIE

- Pubblicità -