Supernatural 10×11 recensione dell’episodio con Jensen Ackles

686

Convinto da Sam (Jared Padalecki) a trovare dentro di sé la forza per opporsi al Marchio di Caino, Dean (Jensen Ackles) comincia curando non solo la mente ma anche il corpo: mangia sano, non beve alcolici e dorme otto ore ogni notte. Le stranezze non finiscono qui, però; cercando su Internet notizie utili a eliminare il Marchio, i Winchester trovano un video di un signore quasi ucciso di botte dalla loro amica nerd Charlie (Felicia Day), quella Charlie che in teoria doveva trovarsi ancora nel mondo di Oz. Dopo aver capito che era la vendetta a muovere i passi della loro amica, Sam e Dean la trovano e cercano di aiutarla, ma Charlie è diversa, non è più la stessa. Ci vuole ancora un po’ prima che i Winchester scoprano che in realtà da Oz sono tornate due Charlie: una totalmente buona e una totalmente cattiva. La versione buona della ragazza spiega tutto a Sam e Dean e i tre cercano un modo per catturare l’altra Charlie e far tornare il suo spirito nel corpo della prima, ma serve la chiave di Oz che soltanto il Mago possiede.

Supernatural 10x11 1In questo undicesimo episodio di Supernatural torna una delle guest star più amate dello show: Charlie Bradbury, e con lei torna anche uno degli episodi extra della serie, un appuntamento in cui la trama principale viene sospesa per fare spazio a una storia o a un personaggio particolare, al di sopra delle righe. Come s’intuisce dal titolo, There’s No Place Like Home, si riapre la parentesi del mondo di Oz restando però entro i limiti della fantasia più moderata; infatti, sebbene ci troviamo di fronte a due Charlie, una buona e una cattiva (quest’ultima creata da un incantesimo per vincere una guerra nel mondo della Città di Smeraldo), la vicenda ruota intorno alla storia personale della ragazza, alla sua infanzia. Scavando nel passato e nel cuore di Charlie attraverso la versione cattiva, Dean perde quasi del tutto il controllo della sua rabbia e del suo male interiore. Tuttavia, la presenza di Charlie ha come sempre un effetto positivo sui fratelli Winchester, questa volta in particolare su Dean.

Trattandosi di un episodio a se stante rispetto alla trama principale che guida la decima stagione, non vediamo né Crowley/Mark A. Sheppard né Castiel/Misha Collins, quest’ultimo ormai senza una vera missione da quando è rimasto senza Hannah/Erica Carroll, prima, e Claire/Kathryn Love Newton, poi.

Diretto dal produttore esecutivo e regista Phil Sgriccia e scritto da Robbie Thompson, l’episodio apre una parentesi drammaturgica non necessaria a questo punto dello show. There’s No Place Like Home segna, infatti, la perdita di un buon numero di telespettatori (2.06 m), classificandosi come il secondo peggior risultato di questa stagione; solo l’episodio 10×04 ha fatto di peggio (1.93 m).

Il prossimo episodio, About A Boy, andrà in onda il 3 Febbraio su The CW.