Supernatural 10×22 recensione dell’episodio con Jensen Ackles

Devastati dalla morte di Charlie, Dean decide di vendicarsi con gli Styner mentre Sam vuole sfruttare il lavoro di Charlie per codificare il libro ma prima Rowena vuole Crowley morto…

 

supernatural10x22-2The Prisoner è una puntata a doppio filo che indica la condizione di trappola, o meglio di vincoli, in cui vivono i due fratelli. Infatti dopo un breve incipit sul caso della puntata, gli affari della famiglia Styner, entriamo subito sulle dinamiche tra Sam (Jared Padalecki) e Dean (Jensen Ackles) e il dolore per la perdita della “sorellina” Charlie. Questa viene commemorata dalla serie durante il rito funebre con brevissimi (e per nulla soddisfacenti) momenti che i fratelli hanno condiviso con lei. Nella funzione però si evince la durezza e la metodicità di Dean accecato più che mai dalla vendetta tanto che alla domanda “Questo è il Marchio che parla o sei tu?” quest’ultimo risponderà “Che differenza fa?”, marcando in maniera superficiale il processo (apparentemente irreversibile) che ha intrapreso Dean.

supernatural10x22-3Da questo punto in poi la storia prende due strade parallele con due storie diverse tentando di lanciare definitivamente l’episodio finale. Quindi da una parte abbiamo Dean che arriva in Louisiana e rintraccia tutta la famiglia Styner per risolvere “il caso” della puntata e compiere così una macabra vendetta. Dall’altra parte seguiamo Sam, più attivo ai fini della storyline che agirà insieme agli altri personaggi. Infatti sarà proprio Rowena (Ruth Connell) ad avere un ruolo rilevante con il suo ricatto che sveglierà le ire di Crowley (Mark Sheppard) chiamando in causa un altro personaggio fondamentale per le dinamiche dello show che fin dall’inizio di questa stagione ha subito fin troppe smussature che gli hanno tolto l’aura di “malignità” che differenziava il Re dell’Inferno dal resto dei demoni e mostri con cui combattono i Winchester. La parentesi di Sam quindi è decisamente più ricca di emozioni e di suspense che sono quelle che servono per l’ultima puntata ma che lasciano comunque a Dean un scontatissimo colpo di scena finale.

Supernatural 10×22 è una puntata frettolosa e approssimativa, questo perché si sta condensando tutto il racconto di una stagione intera nelle ultime puntate. Inoltre si stanno ripetendo le stesse dinamiche che abbiamo visto in numerose occasioni. Difatti Sam che salva Dean è capitato più volte di quanto non sia successo al contrario, inoltre per come è stato impostato sin dall’inizio il personaggio di Dean il suo continuo cedere al lato oscuro non è coerente con il suo passato poiché non è lui che è nato con il sangue di demone,  è stato “il prescelto di Michele” alla vigilia dell’Apocalisse ed infine porta con sé il “marchio” di un angelo che “lo guida” nelle ore più buie, elementi che molto spesso sembrano essere dimenticati da Jeremy Carver e dal suo team di sceneggiatori.

VOTO: 2.5/5 stelle

RASSEGNA PANORAMICA

Stefania Buccinnà
Sono un appassionata di Cinema e Serie televisive americane, motivo per cui mi sono iscritta all'università e mi sono laureata in Saperi e Tecniche dello Spettacolo Digitale presso l'università La Sapienza in Roma dove ho conseguito anche un Master di Primo Livello in Montaggio Video e Audio. Amo costruire strutture per immagini e scrivo per piacere, pensando che le due cose sono molto simili ma con grammatiche diverse. In fondo per me, scrivere una frase è come mettere insieme una scena.
- Pubblicità -

ALTRE STORIE

- Pubblicità -