Supernatural 9×05 – recensione dell’episodio con Jensen Ackles e Jared Padalecki

634

spn5Grazie alla possessione discreta di Zeke, Sam (Jared Padalecki) è più in forma che mai e vuole rimettersi in marcia mentre Kevin (Chau Osric) lavora sull’incantesimo per rispedire gli Angeli in Paradiso.

Nonostante il timore di poter prolungare la presenza di Zeke, Dean (Jensen Ackles) è costretto a investigare su un caso molto particolare: non lontano dal rifugio, a Enid, Oklahoma, un imbalsamatore è stato schiacciato, o meglio stritolato, in maniera inspiegabile. Poco dopo essere arrivati in città, muore un’altra persona e i due cacciatori si rendono conto che l’unico testimone oculare di entrambi gli omicidi è un cane. Con l’aiuto di Kevin, Dean prepara una pozione per comprendere il linguaggio canino e scoprire chi o che cosa si nasconde dietro questi peculiari assassinii. L’incantesimo però ha degli effetti collaterali e Dean non solo può comunicare con tutti gli animali, ma comincia anche a comportarsi come uno di loro.

spn4Grazie al prologo, un riassuntivo montaggio dei momenti più bizzarri vissuti dai due fratelli Winchester, capiamo che Dog Dean Afternoon non farà che impreziosire la lunga lista. Chi conosce bene Supernatural, ma soprattutto il personaggio di Dean, sa già che sarà lui tra i due a regalare i momenti più divertenti; il titolo lo conferma. Infatti, dopo essere stato un incredibile fifone, una sorta di cartone animato e un deceduto cronico, Dean ora sa parlare con gli animali e la chiave comica della storia si trova proprio negli effetti collaterali della pozione che lui beve. Ackles fa come sempre un ottimo lavoro con la sua ben nota espressività facciale e Padalecki fa da spalla in maniera ormai spontanea.

spn2Scritto da Eric Charmelo e Nicole Snyder, l’episodio è l’intermezzo comico che fa parte della struttura fissa di ciascuna stagione dello show, un appuntamento che i fan aspettano sempre volentieri, ma che vista la partenza a scatti di questa stagione doveva essere ritardato nella sua messa in onda. Già il precedente episodio era stato una superflua boccata d’aria dal filone principale della storia, filone di per sé ampio e intricato; farlo seguire da un’altra parantesi slegata del tutto dal tema stagionale sembra solo un modo di rimediare a qualche problema produttivo. Siamo al quinto episodio e l’unica cosa che ci ricorda un poco la storyline principale è l’ennesimo soccorso su Sam da parte di Zeke.

 A dare la voce al co-protagonista a quattro zampe, Colonnello, e allo yorkie nel canile ci pensano, rispettivamente, Al Rodrigo e Leslie Jordan (American Horror Story, Will & Grace).

Il titolo del prossimo episodio di Supernatural, Heaven Can’t Wait, ci fa essere un po’ ottimisti. Andrà in onda il 12 novembre su The CW.