The Red Road 1×06 recensione dell’episodio con Jason Momoa

    645

    The_Red_Road_serie_TV

    Con l’ultimo episodio il pericolo rimasto latente per tutte la stagione di The Red Road si è necessariamente materializzato. Troppe linee narrative per avere il giusto tempo di concludersi in una sola puntata. Troppi personaggi inconsistenti per creare una vera empatia con la storia narrata. Troppe lacune a livello di scrittura per sospendere l’incredulità. Non che la serie abbia particolarmente brillato di coerenza narrativa nelle cinque puntate precedenti, ma una continuità, almeno sul piano dell’impostazione registica, era lecito aspettarsela. E invece con The Journey to the Sunrise, viene abbandonata la strada dei lunghi dialoghi e dell’attenzione psicologica verso i personaggi, per intraprendere quella molto più semplice dell’azione. É vero, un po’ di movimento, specialmente nell’ultimo episodio, non fa mai male. Il problema però è che tutta la vicenda è sviluppata con molto fretta, ed anche la costruzione della suspense e dei colpi di scena si limita all’utilizzo dei più classici cliché. Risultato: le scene d’azione perdono valore e di conseguenza i personaggi, non avendo il giusto spazio per svilupparsi, restano semplicemente abbozzati.

    the red road 1x06Harold (Martin Henderson) sta ascoltando i nastri incisi dal fratello di Jean la notte della sua morte. E subito scopriamo che differentemente da quanto pensavano tutti, non c’era Phillip con lui (Jason Momoa), ma proprio Harold, che ha tenuto la cosa nascosta costringendo Phillip ad una vita da “criminale”. Harold consegna il nastro a Jean (Julianne Nicholson) e subito dopo averlo ascoltato si dirige alla ricerca di Phillip. Ma il tanto atteso incontro tra Phillip e Jean termina subito quando Jean rivela a Phillip che Harold aveva le prove della sua innocenza. Phillip allora, sconvolto e arrabbiato, lascia Jean nel mezzo del bosco, la quale accusa una profonda crisi emotiva. Dopo averla salvata Harold torna a casa con la moglie, ma in quel momento arriva una chiamata dalla polizia. È il padre di Phillip che ha fatto irruzione a casa di Maria armato di fucile. Junior allora estrae la pistola e spara a Jack, salvando il fratello. Phillip viene portato via in macchina da Harold, ma i due dovranno fare i conti con la banda di albanesi venuti a chiedere il conto.

    the red road 1x06 (2)The Red Road ha avuto una stagione altalenante e irregolare. E il finale di stagione di certo non chiarisce ancora quale linea narrativa ed estetica abbia scelto di seguire: se quella del poliziesco ricco di azione e di colpi di scena o quella del dramma basato sui rapporti e sulle dinamiche interpersonali. Sicuramente rimane la delusione per non aver saputo sviluppare in modo più approfondito la questione dei Lenape e per non essere riusciti a sprigionare al meglio le tante suggestioni presenti.

    Al momento non è ancora stata annunciata una seconda stagione della serie, ma il creatore dello show Aaron Guzikowski ha dichiarato che l’universo narrativo di The Red Road è talmente ampio che “potrebbe andare avanti per sempre”. Una dichiarazione che, nonostante gli ottimi interpreti (Momoa e Nicholson su tutti), risuona più come una minaccia che come un auspicio.