The Strain: la FX ha dato libertà a Guillermo del Toro

-

The StrainGuillermo del Toro sembra molto felice del suo lavoro con The Strain stando soprattutto a ciò che ha dichiarato a Collider, dopo la messa in onda del pilot.

- Pubblicità -
 

Il regista ha messo in chiaro di avere avuto libertà dall’emittente, e questo fa molto felici i suoi fan che lo amano a partre da quel piccolo e straordinario film che è La Spina del Diavolo e che lo ha lanciato all’attenzione internazionale.

Il presidente di FX, John Landgraf, mi ha dato la massima libertà, dopo questa chiamata io non ci ho ripensato. Sono stato sempre molto libero, al di là dei momenti cruenti, la serie TV è di gran valore. Volevo fare qualcosa di grande e di innovativo. Penso che la serie sia ideale da vedere insieme in famiglia anche se ci sono molte scene con vampiri.

La serie inoltre è già tutto ‘sul tavolo’, ovvero del Toro ha scritto già tutto, cosa che immaginiamo dia maggiore coesione al progetto: “Sapevamo che dovevamo avere un’idea generale della stagione. Chuck e io l’abbiamo delineata, dovevo avere scritto ogni singolo aspetto per sistemarlo anche dal punto di vista digiale. È stata una decisione creativa e pratica. La curva di apprendimento del pilota è servita anche agli attori.

- Pubblicità -
Chiara Guida
Laureata in Storia e Critica del Cinema alla Sapienza di Roma, è una gionalista e si occupa di critica cinematografica. Co-fondatrice di Cinefilos.it, lavora come direttore della testata da quando è stata fondata, nel 2010. Dal 2017, data di pubblicazione del suo primo libro, è autrice di saggi critici sul cinema, attività che coniuga al lavoro al giornale.
- Advertisment -

ALTRE STORIE

- Advertisment -
- Advertisment -