the-tomorrow-people-logo

L’episodio di questa settimana ci aiuta a conoscere meglio uno dei nostri protagonisti, Cara.Un personaggio bello e complicato che non si lascia mai analizzare troppo affondo. Finora sappiamo solo che vive costantemente nel rifugio dei Tomorrow People; l’unico contatto che ha col mondo esterno, e con gli umani che lo abitano, sta nella sua telepatia, il dono che negli anni ha imparato a gestire e controllare.La sua mente è aperta ai pensieri di tutti ma a pochi è concesso il contrario. Questa volta però è proprio la sua storia ad essere messa in primo piano.

The-Tomorrow-People-1x03

Scopriamo che nel passato di Cara (Peyton List) c’è molto più di una delusione che la porta a chiudersi in sé stessa. La sua vita da umana, prima che i poteri si manifestassero, era tutt’altro che facile; non poteva né sentire né parlare, suo padre e sua sorella erano il suo mondo.Un maledetto giorno però, qualcosa è cambiato. Cara ha dovuto affrontare un’esperienza terribile che l’ha costretta a reagire, ed è proprio nel momento del bisogno che i suoi poteri si sono manifestati. Scoprire di essere una ragazza speciale le ha salvato la vita, ma l’ha costretta a rinunciare a quello che aveva di più caro.Ora, a cinque anni da quel tremendo evento Cara sta avendo quello che si chiama compleanno psicologico, sta rivivendo tutto ancora una volta.
La nostra eroina però non è l’unica a trovarsi in questa situazione; una ragazza, Emily, ha subito una grave perdita e anche lei sta per rivivere il suo passato, soffocata da un indelebile senso di colpa. Emily e Stephen (Robbie Amell) si conoscono molto bene dato che hanno passato molto tempo insieme tra strizzacervelli e medicinali vari, quando tutti a scuola li credevano matti. Lui sa che la sua amica sta per avere un crollo e cerca di aiutarla. Questa però rifiuta il suo aiuto, proprio come Cara fa con John (Luke Mitchell). Loro non possono capire quello che le ragazze sentono.

Girl Interrupted

É curioso pensare che in inglese esistano due parole per tradurre questa: feel e hear. Entrambe si traducono in italiano con sentire, ma i loro significati sono completamente diversi, e una non implica l’altra.Prima di scoprire i suoi poteri Cara non poteva sentire fisicamente cosa il mondo volesse comunicarle, ma lo sentiva comunque, lo percepiva. Con la comparsa dei suoi poteri, in modo così traumatico e violento, ha imparato che sentire voleva dire anche soffrire. Per questo quando Stephen chiede aiuto a lei a agli altri ragazzi per aiutare Emily Cara si tira indietro. Non vale la pena salvare gli umani, non se lo meritano. Ecco però che ritorna la questione dell’umanità, ed è ancora una volta Stephen a ricordarcelo. Cosa vuol dire essere umani se non aiutare chi ne ha bisogno? Non si può lasciare che il passato definisca chi siamo. Oggi, Cara è l’unica persona che può salvare Emily e lei lo sa.