The Walking Dead 5×02 recensione dell’episodio con Seth Gilliam

the walking dead 5X02“Di questi tempi le persone sono pericolose come gli Erranti” – “No, le persone sono peggio”. È quello che The Walking Dead sta mettendo in mostra ormai da diverse stagioni, il concetto che nella season premiere veniva mostrato alla perfezione e che in The Walking Dead 5X02 viene chiarito nelle poche ed efficaci parole di Daryl: “No, le persone sono peggio.” Strangers, il secondo episodio di questa quinta stagione dello show AMC, ci presenta padre Gabriel (Seth Gilliam), un misterioso uomo che i nostri soccorrono. È un prete cattolico, che è riuscito a sopravvivere da solo nella sua chiesa. Almeno questa è la storia che racconta a Rick, ma lo scaltro capo-branco non gli crede: tutti abbiamo dei segreti, e quelli di Gabriel sono fin troppo evidenti, anche se ancora nascosti.

L’episodio, che segna senza dubbio una battuta d’arresto rispetto all’allucinante viaggio nel caos che era stata la prima grandiosa puntata di stagione, assesta il gruppo che si è riunito dopo l’eroico salvataggio di Carol a beneficio dei suoi compagni, salvataggio che dal punto di vista di Rick mette addirittura in discussione la leadership del gruppo: lui ha mandato via Carol, lei è sopravvissuta e ha liberato il gruppo guidato da Rick stesso, che era stato intrappolato al Terminus. the walking dead 5X02 3Per Carol invece non ci sono storie, Rick e i suoi sono ancora i suoi compagni, anche perché adesso è lei a sentire di nuovo il peso delle atrocità che si è vista costretta a commettere alla fine della quarta stagione; si sente un’outcast, una reietta agli occhi di se stessa e del gruppo, e anche nei suoi confronti con Daryl finisce per essere lei quella taciturna, il che, conoscendo le storie di entrambi, è davvero un paradosso.

Rick dal canto suo viene messo di fronte alla realtà da Bob (Lawrence Gilliard Jr.), personaggio che sembra trovare il suo senso nel momento in cui chiarisce un dubbio che forse ha anche lo spettatore: se mai la situazione dovesse tornare alla normalità, se mai il virus potesse essere sconfitto, Rick sarebbe disposto a tornare a vivere secondo le regole che seguiva prima dell’apocalisse zombie? Riuscirebbe a tornare indietro, lui che si è spinto così oltre i limiti del ‘socialmente accettabile’? Non riceviamo una risposta, eppure in fondo, la conosciamo.

the walking dead 5X02 2L’episodio di assestamento, che pur introducendo un nuovo e misterioso personaggio non offre grandi sobbalzi, subisce, nel finale, una surreale e improvvisa impennata dei toni, una rivelazione, o meglio la certezza di un sospetto, che messo sotto gli occhi di tutti ci proietta definitivamente nel ‘regno del terrore’, quel regno in cui Rick sembra essere nato per stare. E quando il nostro scoprirà la realtà dei fatti, così come l’hanno scoperta gli spettatori, ci sarà un posto abbastanza sicuro dove i ‘cattivi’ potranno nascondersi?

RASSEGNA PANORAMICA

Chiara Guida
Laureata in Storia e Critica del Cinema alla Sapienza di Roma, è una gionalista e si occupa di critica cinematografica. Co-fondatrice di Cinefilos.it, lavora come direttore della testata da quando è stata fondata, nel 2010. Dal 2017, data di pubblicazione del suo primo libro, è autrice di saggi critici sul cinema, attività che coniuga al lavoro al giornale.
- Pubblicità -

ALTRE STORIE

- Pubblicità -