fox logo

In questa torrida stagione estiva, non si fermano i lavori per i più importanti network televisivi statunitensi: ognuno annuncia la propria formazione e schiera i suoi cavalli di battaglia in pole position, pronti a riscaldare i motori e a conquistare la prossima stagione televisiva. Anche la Fox, uno dei colossi della tv via cavo stelle e strisce, ha annunciato i suoi upfronts tra novità e vecchi leoni: riconfermate serie di culto animate come American Dad, The Simpson e The Family Guy insieme a comedy come The New Girl, Brooklyn Nine- Nine e Glee e procedural dal sapore action o crime come il classico Bones, The Following, Sleepy Hollow e il grande ritorno di Jack Bauer in 24: Live Another Day, il grande network ha annunciato anche una serie di clamorose cancellazioni: tra queste, dobbiamo prepararci a dire addio ad Almost Human, Dads, Enlisted, Murder Police, Raising Hope, Rake, Surviving Jack e Us and Them. Per una serie che se ne va, un’altra viene annunciata e lanciata sul mercato: tante le novità, e alcune vedono dietro la macchina da presa o in veste di produttori e creatori eccellenze hollywoodiane come Steven Spielberg o M. Night Shyamalan, insieme a tanti altri illustri colleghi. Attraverso una rapida panoramica possiamo vedere nel dettaglio i nuovi serial, giusto per ingannare l’attesa:

Cominciamo con i crime- drama, la cui punta di diamante è senza dubbio Gotham, la serie creata da Bruno Heller (già autore di serie di culto come Rome o The Mentalist), qui alle prese col racconto delle avventure del giovane poliziotto Jim Gordon (nei cui panni ritroveremo Benjamin McKenzie, vecchia conoscenza dei serial-addicted) in una Gotham ben lontana dall’immaginario classico legato alla figura di Bruce Wayne, che qui sarà ancora un bambino imberbe. Sullo sfondo della “città del peccato” dei fumetti si muoveranno, quindi, i giovani epigoni di Gordon, Pinguino e Jocker, per raccontare come tutto ha avuto inizio.

backstromBackstrom, invece, si ispira ai libri del criminologo svedese Leif G. W. Persson e si prepara a portare sul grande schermo le vicissitudini del detective Evert Backstrom (interpretato dal dissacrante attore indie Rainn Wilson), poliziotto sovrappeso, offensivo, dal carattere burbero e ingestibile: insieme alla sua Serious Crimes Unit cercherà di risolvere diversi casi, oltre a provare a migliorare il suo comportamento tendente all’autodistruzione. Nel cast ci sono anche Kristoffer Polaha, Dennis Haysbert, Page Kennedy e Beatrice Rosen. Il pilot della serie- ambientata a Portland- era stato ordinato inizialmente da CBS, che ha poi rifiutato.

empireEmpire è un drama che analizza le dinamiche dell’industria discografica nel mondo hip- hop; prodotto dal premio Oscar Lee Daniels (Precious e The Butler) e dal cantante Timbaland vede come protagonista Lucious Lyon (interpretato magistralmente da Terrence Howard) produttore musicale dalla turbolenta vita privata e lavorativa, pronto a tutto per tenere a galla la sua etichetta discografica, la Empire Entertainment, insieme alla sua partner in affari ed ex moglie Cookie (Tarji P. Henson).

GracepointGang Related in realtà non è una novità, perché è andata in onda durante la stagione 2013/2014, ma è stata riconfermata dal network per la prossima season: show creato da Chris Morgan, racconta le vicende della Gang Task Force, guidata dal capo carismatico Sam Chapel (interpretato dall’ex Lost Terry O’Quinn), squadraimpegnata a controllare le mosse delle gang più pericolose e letali di San Francisco, tra le quali la gang alla quale è affiliato Ryan Lopez (Ramon Rodriguez): infiltrato nella polizia per tutelare la sua famiglia e controllare i movimenti delle altre bande criminali. Il conflitto nascerà tra la lealtà che deve alla sua famiglia e gli obblighi con i nuovi membri della polizia.

Gracepoint è il remake dell’Inglese Broadchurch, che vedeva sempre come protagonista l’attore inglese David Tennant (Doctor Who) che interpreta qui il ruolo dell’ispettore Emmett Carver, arrivato nella cittadina di Gracepoint per indagare su un caso di omicidio insieme alla veterana detective Ellie Miller (Anna Gunn).

wayward-pines-matt-dillonWayward Pines è l’ultimo crime a chiudere la sequenza: ordinato per gli upfronts dello scorso anno, vede al timone creativo il regista M. Night Shyamalan (autore de Il Sesto Senso e Lady in The Water) insieme a Chad Hodge e vede come protagonista un redivivo- e sempre impeccabile- Matt Dillon nei panni dell’agente dei servizi segreti Ethan Burke, chiamato nel paesino bucolico di Wayward Pines per indagare sulla scomparsa di due agenti federali (uno dei due è interpretato da Carla Cugino), ma scoprirà con raccapricciante orrore che non tutto è come sembra, e che le sue indagini lo porteranno a scoprire segreti sempre più torbidi… Nel cast anche Melissa Leo, Toby Jones, Reed Diamond, Juliette Lewis, Shannyn Sossamon, Tim Griffin, “Prime Suspect, Charlie Tahan e Terrence Howard.

Nel panorama action, o comunque d’avventura troviamo Weird Loners vede il ritorno di Becki Newton in tv (dopo la fortunata serie Ugly Betty) grazie a questa serie sceneggiata da Michael Weithorn, incentrata sulle avventure di quattro agorafobici (la Newton, Zachary Knighton e Nate Torrence) che vivono nel Queens e che, fidandosi l’uno dell’altro, diventano amici.

Mentre nel panorama comedy, invece, dopo i numerosi ritorni e gli inaspettati addii, la Fox schiera alcune punte di diamante sperando di conquistare, di nuovo, il mercato con i suoi prodotti.

the last man on earthLast Man On Earth è una sit- com nata da un’idea di Will Forte, che lo vede protagonista nei panni di Phil Miller, un uomo devoto alla sua famiglia, che odiava il suo lavoro in banca e che- di punto in bianco!- si ritrova ad essere… l’ultimo uomo rimasto sulla terra. Per questo motivo si mette sulle tracce di altri sopravvissuti.

Mulaney, ex pilot rifiutato dall NBC creato dal comico John Mulaney (qui anche in veste di protagonsita) vede il comico nel ruolo di un ventinovenne stand- up comedian che cerca la sua grande occasione. Questa gli arriverà quando il famoso presentatore televisivo Lou Cannon (Martin Short) lo assume come sceneggiatore; il lavoro, però, si rivelerà un vero incubo anche perché lo porterà a stare lontano dai suoi coinquilini, nonché migliori amici, Jane (Nasim Pedrad) e Motif (Seaton Smith).

empire-red_band_societyRed Band Society, in realtà, è un prodotto ibrido che mescola i toni più drammatici stemperandoli con venature comedy e con il racconto di formazione adolescenziale: remake dell’italiano Braccialetti Rossi (già oggetto di un rifacimento spagnolo), segue le avventure tragicomiche di alcuni giovani pazienti in un ospedale, personaggi completamente diversi l’uno dall’altro ma che stringeranno dei legami di inossidabile amicizia tra loro. Tra i produttori troviamo anche Steven Spielberg. Nel cast ci sono Dave Annable, Griffin Gluck, Charlie Rowe, Rebecca Rittenhouse, Zoe Levin, Ciara Bravo, Nolan Sotillociara.

Infine, segnaliamo la nuova serie animata Bordertown, una comedy incentrata su due famiglie che vivono nel deserto al confine tra USA e Messico, un non- luogo dove la minoranza è invece… la maggioranza dominante.Nel cast Nicholas Gonzalez, Alex Borstein, Judah Friedlander, Missi Pyle, Efren Ramirez.