white_collar_season_3

La serie dalla USA Network nasce dall’idea di portare sul piccolo schermo Prova a prendermi di Steven Spielberg con Tom Hanks e Leonardo di Caprio. Ma come raramente accade per una serie televisiva, questa immagine pian piano si è allontana dall’immaginario comune ed ha acquisito una piena autonomia. Il merito è da attribuire a vari fattori; il principalmente è il suo protagonista, Matt Bomer, che è riuscito a dare una coinvolgente caratterizzazione del personaggio che oltre ad emanare fascino e carisma; sintetizza in un unico personaggio una piccola antologia del “ladro gentiluomo” che si ispira al Cary Grant di Caccia al Ladro fino al più recente Denny Ocean.
Altra chiave dello show è il genere, White Collar è un poliziesco piuttosto sofisticato poiché nelle scelte di sceneggiatura predilige intrecciare il caso e la sua risoluzione senza ricorrere alle usuali caratteristiche del genere (rincorse, sparatorie, esplosioni etc). Ma usa l’azione tra i personaggi principali; infatti Neal e Peter si muovono all’interno dei loro mondi/schemi e pertanto vengono messi difronte alla scelta e allo loro inevitabile conseguenza, senza introdurre sospensioni narrative o temporali e fornendo così un ulteriore profondità ai protagonisti che esplorano il cuore della serie, ossia, il loro rapporto di fiducia/diffidenza. A questa solida costruzione si aggiunge quella caratteristica glamour che sin dai promo si percepisce. La Grande Mela diventa una città sfavillante e inevitabile protagonista dei casi e delle truffe che la “strana coppia” risolve nel vortice delle city.

white-collar-promostill5La quarta stagione ci ha lasciato con un cliffahangher di facile lettura, ma con un grande interrogativo “Peter uscirà dal carcere?”. Infatti nella season finale James (Treat Williams), il padre biologico di Neal, ha incastrato Peter (Tim DeKay) per l’omicidio del Senatore Terrence Pratt (Titus Welliver), mentre L’agente Calloway (Emily Procter) e la sua task force cercavano le prove di Ellen all’interno dell’Empire State Bulding. Nel mentre Neal e Sara (Hilarie Burton), complici nel trucco, “fingevano” una dichiarazione d’amore con tanto di proposta di matrimonio. Il colpo di pistola è stato udito da tutti, ma James rivelandosi un perfetto doppiogiochista riesce a ribaltare la situazione uscendo indenne dalla sparatoria e facendo ricadere tutta la colpa su Peter.
La quinta stagione riprenderà esattamente da qui ma non vedremo sin da subito il rilascio di quest’ultimo, anzi la questione del carcere sarà un tema che si presenterà per tutta la stagione. Quest’ultima, per dispiacere dei fan, sarà costituita da 13 episodi anziché degli usuali 22/24 episodi, poiché il suo creatore, Jeff Eastin, si è concentrato sulla sua seconda creatura, Graceland andata in onda quest’estate sullo stesso canale.

Abbiamo realizzato una quarta stagione fortemente serializzata, infatti era necessario prestare attenzione ad ogni singolo episodio; nella quinta stagione vorrei che ci fosse più relax” ha dichiarato Jeff Eastin riguardo le novità che troveremo nella prossima stagione a livello di sceneggiatura “Vorrei realizzare alcuni episodi con Mozzie (Willie Garson) che possano essere discostati dalla trama, così nel caso in cui non vengano visti uno o due episodi, non si rischia di perdere il filo logico.” Per quanto riguarda Neal e il suo percorso all’interno della serie il creatore vuole esplorare di più la sua identità “Lui è un truffatore con la coscienza, ma pur sempre un truffatore. Molte di queste cose convergeranno sul capitolo finale di Neal poiché si sta avvicinando a realizzare chi sia veramente. L’idea era di giocare con Neal e con le sue emozioni. Con James fuggito e Peter in arresto, Neal dovrà capire chi è prima di poter realmente salvare Peter.” I grandi temi della quinta stagione quindi torneranno ad essere i due protagonisti, senza esplorare il passato di quest’ultimo come è successo per la seconda parte della terza stagione e per tutta la quarta. “Una cosa che mi piacerebbe fare è di tornare indietro a ciò che abbiamo visto nel pilot, tornare realmente al nucleo iniziale della relazione tra Peter e Neal. Li abbiamo davvero portati molto lontano, così a questo punto cercheremo di resettare il loro rapporto, vorrei spostare la dinamica dei due indietro, verso qualcosa di molto vicino al pilot, dove Peter era più un severo sorvegliante e Neal cercava di essere migliore nonostante le circostanze non glielo consentissero. Mozzie ed Elisabeth adesso hanno un rapporto piuttosto buono e non voglio distruggerlo. Ma la vera chiave, come al solito, è che lo show dà il meglio quando Neal ha qualcosa da fare in cui Peter non ha abbastanza fiducia. In più Peter mette la sua carriera in pericolo per Neal, il che rende ancora più difficile per lui agire alle sue spalle”. Inoltre lo sceneggiatore parla dei comprimari della serie, l’arresto di Peter porterà a diverse situazioni, tra cui Elisabeth (Tiffani Thiessen) moglie di Peter “Specialmente all’inizio sarà dura per lei. Si lancerà nell’azione maggiormente e si batterà per Peter. Ma anche Mozzie, June e Diane daranno il loro aiuto, ognuno è motivato a partecipare”.

White-Collar-Poster-Season-5Nel cast della quinta stagione si aggiunge Warren Kole (The Following) e rappresenterà il nuovo referente di Neal, l’agente David Seigel. Mentre dal punto di vista delle guest star vedremo: nel secondo episodio Richard Thomas (The Americans), Zachary Booth (Damages) e Kara Hayward (Moonrise Kingdom) che rappresenteranno i Walcott, ricca famiglia di New York City. A seguire ritornerà Mark Sheppard (Supernatural) nel ruolo del falsario Cutis Hagen, alias L’Olandsese, catturato da Peter nel pilot della serie. Inseguito si sono aggiunti, Kim Dickens (LostSons of Anarchy) che interpreterà Jill Stone agente di un’unità speciale dell’FBI, molto amica di Peter quando studiavano a Quantico. Annet Mahendru (The Americans) apparirà nel quinto episodio e interpreterà Katya, una talentosa pattinatrice russa. Zejiko Ivanek (Damages) nell’ottavo episodio sarà Brett Forsythe un uomo d’affari specializzato in acquisizioni societarie nonché collezionista di reperti di storia naturale e contemporaneamente nello stesso episodio vedremo Rebecca Hazlewood (Outsourced) nel ruolo della Dr.ssa Reva Khati curatrice del Museo di Storia Naturale. Steven De Pasquale (Rescuse Me) ha firmato per i cinque episodi finali, ed interpreterà Conrad Worth un agente di borsa disonesto che sfrutta il mondo del trading di Wall Street. Ed infine Bridget Regan (Beauty And The Beast) apparirà in ben nove/dieci episodi della nuova stagione nel ruolo di Rebecca Lowe, una studiosa di libri ed il nuovo interesse amoroso di Neal, smentendo così tutte le voci sul ritorno di Hilarie Burton nel ruolo di Sara che si aggiunge così alle altre ex del famoso ladro, Kate (Alexandra Daddario) ed Alex (Gloria Votsis).

La season premiere andrà in onda il 17 ottobre sulla USA Network dal titolo It’s Time to Rebuild.