Channing Tatum si sta costruendo una carriera di tutto rispetto. Da attore ballerino che mostra il fisico, il giovane attore ha incasellato diversi ruoli interessanti, non ultimo quello che lo ha portato ad un formidabile successo al botteghino con 21 Jump Street (e adesso con il sequel che ha esordito primo al Box Office).

 
 

Adesso, mentre si aspetta di vederlo all’opera per i fratelli Wachowski in Jupiter Ascending, Channing Tatum si sta preparando ad entrare nei panni di un supereroe, tappa obbligata per un attore in questa era cinematografica che viviamo. L’attore sarà infatti Gambit, personaggio appartenente al gruppo degli X-Men, e il suo casting ha ispirato Metalblackfae, un’artista di Deviant Art, che ha realizzato uan bellissima fan-art dell’attore nei panni dell’X-Man che si troverà ad interpretare in un film ‘solo’.

Channing Tatum

Immaginiamo che l’effetto finale per il film sia un po’ diverso, ma per ora questa prima rappresentazione di Channing/Gambit non sembra affatto male.

___________________________________________

Gambit, il cui vero nome è Remy Etienne LeBeau, è un personaggio dei fumetti creato da Chris Claremont (testi) e Jim Lee (disegni), pubblicato dalla Marvel Comics. Apparso per la prima volta sulle pagine di Uncanny X-Men n. 266 (agosto 1990).

Gambit è un mutante avente l’abilità di caricare il proprio corpo e oggetti, spesso carte da gioco, di energia bio-cinetica prodotta dal suo stesso organismo. Affascinante ladro, abile truffatore ed impenitente seduttore, è sembrato redimersi non appena entrato fra le file dei pupilli di Xavier e conosciuta la bella Rogue, con la quale intraprese una lunga ed incostante relazione, seconda solo a quella fra Ciclope e Fenice. Venuti a conoscenza dei suoi legami con Sinistro e della parte da lui giocata nel massacro dei Morlocks, molti degli X-Men si allontanarono da lui per poi ricongiungersi non appena vennero a conoscenza del suo reale tentativo di redenzione. Come Cajun, Gambit si è sempre mostrato fiero del suo retaggio e, assieme a Wolverine, è stato uno dei maggiori fumatori nella storia dei fumetti Marvel, anche se durante la campagna anti-fumatoria intrapresa dall’Editor in Chief Joe Quesada, questa sua particolarità sembra essere svanita nel nulla.