Aldo-Giovanni-e-Giacomo

 

La squadra formata da Aldo Giovanni e Giacomo è scesa in campo al Cinema Adriano a Roma per presentare l’ottavo film insieme, La BANDA dei BABBI NATALE.

alt

Il film diretto da Paolo Genovese, che uscirà il 17 dicembre in tutte le sale italiane in 600 copie, racconta di tre amici, uniti dalla passione per il gioco delle bocce, che finiscono nei guai: sono stati scambiati per una banda di Babbi Natale, quindi per una serie di equivoci esilaranti sono bloccati la vigilia di Natale in questura, interrogati dall’ispettore di polizia, Angela Finocchiaro. Il film è stato scritto e ideato dal trio ormai consolidato e da Valerio Bariletti, Morgan Bertacca e Giordano Preda. Un’opera collettiva che vanta una sceneggiatura molto ben costruita, tanto che lo stesso regista si è dichiarato sorpreso per la precisione con cui lavorano Aldo, Giovanni e Giacomo: “Pensavo fossero degli anarchici sul set, che improvvisassero di continuo, invece seguono molto bene la sceneggiatura e sono dei professionisti”. “Ovviamente c’è stato spazio anche per la risata – continua Genovese – e per l’improvvisazione, ma tutto senza tralasciare mai nessun dettaglio”. Il regista inoltre, confessa la sua grande felicità nell’aver collaborato con il trio: “E’ come se da grande ti facessero allenare la squadra che tifavi da bambino”.

In fondo Aldo Giovanni e Giacomo sono proprio come li descrive Genovese, si vede anche in conferenza stampa. Riescono ad alternare facilmente momenti di serietà con altri divertentissimi, facendo di continuo battute, come Giovanni che ha dichiarato di essere finalmente contento di poter torturare e maltrattare gli animali che lui tanto odia. Niente di più falso ovviamente. Si è rivelata inoltre la leggenda di Mina, che ha composto per loro quattro canzoni inedite e ha cantato Amoreunicoamore tratta dal CD Caramella. La leggenda narra che Paolo Guerra (produttore) telefonò al figlio di Mina per chiedere se la madre volesse cedere una canzone per il loro film, ma sorprendentemente Mina, si è dichiarata una loro fan e ha deciso di creare per loro brani inediti.

Grande professionalità e qualità nell’ultimo film di Aldo Giovanni e Giacomo. Aldo: “Abbiamo cercato di fare qualcosa di qualità che non spingesse forzatamente alla risata”. Giacomo conferma e continua: “ Non siamo ipocriti, non condividiamo la comicità volgare presente nei film di Natale, a noi piace lavorare nel nostro modo, senza dover per forza mostrare le donne svestite o i soliti cliché ”. Genovese a questo proposito svela che il trio quando lavora, non si preoccupa di piacere al pubblico, “hanno un modo spontaneo di recitare e di esprimersi, che non è legato a forzature, ma è naturale e sincero”.

http://images.virgilio.it/sg/cinema-tv2009/upload/ald/aldo-giovanni-giacomo-2.jpg

In conferenza stampa sono presenti anche gli altri personaggi del cast, come Mara Maionchi che interpreta la suocera di Giovanni, la quale ha espresso la grande difficoltà che ha avuto durante il set di mantenere serietà data la formidabile ironia del trio. Angela Finocchiaro che interpreta l’ispettore di polizia, confessa di avere avuto molto timore a lavorare con loro: “Io sono una loro fan preistorica. Hanno una comicità unica e pura, sono capaci di mantenere dei ritmi altissimi di creazione, io non mi sentivo all’altezza e tuttora non sono sicura di essere stata abbastanza brava. Forse gli ho rovinato il film”. Anche Giorgio Colangeli che interpreta il ruolo del padre di Veronica, l’amante di Giovanni, ci confida la soggezione che gli trasmettevano Aldo Giovanni e Giacomo, “hanno una grande capacità di improvvisazione, e una comicità di origine teatrale non televisiva”. Le altre attrici Sara D’Amario, Silvana Fallisi (moglie di Aldo nella vita), Lucia Ocone e Antonia Liskova, confermano la grande stima nei confronti del trio.

Infine, i due produttori Paolo Guerra e Gianni Letta, raccontano quanto sia divertente e produttivo per Medusa lavorare con loro, ormai sono sedici anni che producono i film di Aldo Giovanni e Giacomo e vorrebbero che il loro sodalizio non finisca mai.