About Face - Dietro il Volto di una Top Model

About Face – Dietro il Volto di una Top Model – Che cosa si cela dietro ai volti impassibili delle modelle in passerella? Quali vite scorrono dentro i corpi scultorei che tutte (o quasi) le comuni mortali invidiano? Quali pensieri, speranze e paure vorticano nelle teste di chi si è sempre guadagnato da vivere solo grazie al proprio, perfetto, involucro esteriore?

 

About Face – Dietro il Volto di una Top Model (About Face: The Supermodels, Then and Now), documentario diretto dal fotografo Timothy Greenfield-Sanders e presentato al Sundance Festival 2012, sembra proprio nascere per tentare di rispondere a queste domande. E le risposte, vaghe, incerte, plurali, arrivano proprio dalle dirette interessate: (ex-)modelle che, ormai lasciatesi alle spalle il momento di maggior fama, si fermano a riflettere sul loro lavoro e sul loro passato e che, incalzate da un regista silenzioso, si raccontano. Il risultato è un film corale che riesce a non cadere nelle trappole della retorica né del buonismo ma che, al tempo stesso, sceglie deliberatamente di non sostenere alcuna tesi.

About Face – Dietro il Volto di una Top Model, il film

Personalità del calibro di Isabella Rossellini, Carol Alt, Marisa Berenson, Karen Bjornson, Carmen Dell’Orefice e molte altre, vengono intervistate singolarmente e hanno l’opportunità di dire ciò che pensano in fatto di invecchiamento, chirurgia estetica e bellezza, senza che le loro parole vengano piegate o distorte al servizio di un’idea.

Emerge così un ritratto composito, sfaccettato e piuttosto fedele di ciò che è (o almeno era) una modella: una donna con dei sogni di gloria, delle vanità, delle pretese di successo, ma, contemporaneamente, una donna “normale”, che desidera sopra ogni cosa una famiglia, dei figli e un’indipendenza economica. Vedere e sentire le testimonianze “senza trucco” di queste donne, però, ha un effetto imprevisto e straniante: più si svelano, infatti, più le loro vite sembrano simili a quelle delle persone comuni. Perfino il tono con cui parlano della vita in tournée tra feste, droga e incontri con artisti e persone eccezionali, lascia trapelare, più che un amore spassionato per il loro mestiere, un’immensa nostalgia per la loro gioventù. E forse, ciò che colpisce maggiormente nel film di Sanders, è che non c’è nemmeno tanta differenza tra ascoltare loro o una qualunque madre o nonna immersa nei ricordi del passato.

About Face – Dietro il Volto di una Top Model in questo senso ha quindi un immenso pregio, poiché squarcia quel velo di mistero e quell’aura di inavvicinabilità che il mondo della moda impone, per mostrare ciò che una modella è realmente: una donna, molto bella sì, ma in fondo uguale a tutte le altre. Film interessante che fa capire, una volta di più, la forza del genere documentario. Distribuito da Feltrinelli e, purtroppo, solo tre giorni al cinema (nelle sale The Space il 24, 25 e 27 settembre).