Da qualche giorno ormai il sito Pottermore ha aperto i battenti ai pochi fortunati che sono riusciti a registrarsi nella settimana dal 31 luglio al 6 agosto. Riportiamo di seguito le impressioni di una fan di Harry Potter, (ha 14 anni e potrebbe benissimo frequentare Hogwarts), che è riuscita ad accedere, e ci ha raccontato cosa succede in Pottermore:

 

<<L’avventura di Harry Potter non è finta e per molti di noi, inizia solo adesso grazie al sito di Pottermore. Partecipando al concorso che ha avuto luogo sul sito stesso dal 31 Luglio  (il compleanno della Rowling) al 7 agosto,  ho avuto la grande fortuna di riuscire a prendere la piuma magica e creare il mio account. Dopo qualche settimana ricevuta la terza e-mail di conferma ho avuto accesso a Pottermore e mi sono resa conto di quanto deve essere magnifico e soddisfacente avere una mente acuta ed originale come quella della “Zia Jo”. Scrivere sette libri non le è bastato, il sito è infatti strutturato in capitoli all’interno del quale man mano che si va avanti si ha la possibilità di sbloccare scritti inediti realizzati dalla Rowling appositamente per Pottermore e scoprire così il passato di molti professori, come ad esempio l’interessante storia della McGranit.

 La parte più divertente è certamente Olivander. Come sappiamo è la bacchetta ha scegliere il proprio mago ed infatti bisogna rispondere ad un questionario sul carattere e i gusti che ci contraddistinguono ,per far sì che ci venga assegnata la bacchetta adatta alla nostra personalità. Proseguendo in ordine con la storia di Harry Potter e i capitoli del primo libro (La pietra filosofale) si arriverà al momento dello smistamente dove anche qui troveremo una serie di domande scritte dalla stessa Rowling. Nella maggior parte dei casi la casa assegnata ci rispecchia davvero in base alle nostre qualità! Poiché l’apertura ufficiale è prevista nel mese di Ottobre il sito è spesso in manutenzione e alcune funzioni come i Duelli tra maghi sono ancora bloccate. Tuttavia bisogna aver pazienza, poiché il sito è organizzato davvero bene, curato in ogni minimo particolare , tranne che per la musica di sottofondo, assente, che a mio parare avrebbe donato un’atmosfera più realistica e “Potteriana” alla cosa.

Uno dei punti fondamentali è la scelta del proprio animale , al negozio di Diagon Alley . La figura selezionata apparirà infatti come immagine del nostro avatar, presente sul profilo e ad ogni commento che sia ha la possibilità di lasciare alla fine dei capitoli. Ogni utente dispone inoltre delle proprie notifiche dove accettare richieste di amicizia da parte di altri “maghi” , esattamente come su Facebook.

Ora per quelli che devono ancora accedere a Pottermore , non resta altro che il frizzante sapore dell’attesa. Sono trascorsi dieci anni dall’inizio di questa avventura , io sono cresciuta insieme alla saga di Harry Potter , sono stata con lui dall’inizio alla fine e posso dire con immenso piacere che la Rowling ha davvero creato qualcosa di straordinario che verrà sempre ricordato nella storia della letteratura e del cinema. Joanne Kathleen Rowling ha creato un mondo.

E se qualcuno pensa che sia stupido essere così legati ad una favola di pura fantasia , significa che probabilmente non conosce a pieno il significato del verbo sognare.>>

di Francesca Madeo