E’ finita. Il Leone d’Oro è stato assegnato, e per un altro anno cade il sipario sul Festival di Venezia. Ha vinto Sokurov, tra chi se lo aspettava e chi invece è ancora incerto sul valore del film. La giuria inoltre premia il giovane Fassbender, con un paio di film in concorso aveva maggiori possibilità, se poi contiamo anche il fatto che in Shame va in giro nudo, aveva già la vittoria in tasca. Dei premi del concorso rimane in Italia solo, si fa per dire, il Premio Speciale della Giuria, andato a Crialese, ad occhi chiusi il migliore italiano al Festival.

 

Ecco a seguire l’elenco completo dei vincitori:

Leone d’Oro miglior film: Faust di Aleksander Sokurov
Leone d’Argento miglior Regia: Cai Shangjun per Ren Shan Ren Hai
Premio Speciale della Giuria: Terraferma di Emanuele Crialese
Leone del Futuro, Premio Luigi De Laurentiis per un’Opera Prima: Là-bas di Guido Lombardi
Coppa Volpi migliore attore: Michael Fassbender per Shame
Coppa Volpi migliore attrice: Deanie Yip per Taojie
Premio Marcello Mastroianni miglior attrice/attore emergente: per due giovani protagonisti del film Himizu
Osella per la miglior sceneggiatura: Yorgos Lanthimos e Efthimis Filippou per Alpis di Yorgos Lanthimos
Osella per il miglior contributo tecnico (fotografia): Robbie Ryan per Wuthering Heights di Andrea Arnold

I principali premi collaterali della 68. Mostra

Premio Controcampo (per i lungometraggi narrativi):Scialla! di Francesco Bruni
Premio Controcampo (per i cortometraggi): Chjàna di Jonas Carpignano
Premio Controcampo Doc: Pugni chiusi di Fiorella Infascelli.
La Giuria ha inoltre deciso di assegnare una Menzione Speciale al documentario Black Block di Carlo Augusto Bachschmidt e a Francesco Di Giacomo per la fotografia di Pugni Chiusi.

Il Premio Orizzonti (riservato ai lungometraggi): Kotoko di Shinya Tsukamoto
Il Premio Speciale della Giuria di Orizzonti (riservato ai lungometraggi): Whores’Glory di Michael Glawogger

Premio FIPRESCI
miglior film Venezia 68 a Shame di Steve McQueen
miglior film Orizzonti e Settimana Internazionale della Critica a Two Years at Sea di Ben Rivers

Premio SIGNIS
a Faust di Aleksandr Sokurov
Menzione speciale a A Simple Life di Ann Hui

Premio del pubblico “Kino” – Settimana della Critica
a Là-Bas di Guido Lombardi

Premio Label Europa Cinemas
a Présumé Coupable (Guilty) di Vincent Garenq

Leoncino d’Oro Agiscuola
a Carnage di Roman Polanski
Segnalazione Cinema for UNICEF a Terraferma di Emanuele Crialese

Premio Francesco Pasinetti (SNGCI)
a Terraferma di Emanuele Crialese
Segnalazione del SNGCI: L’ultimo terrestre di Gian Alfonso Pacinotti

Premio Brian
a The Ides of March di George Clooney

Premio Queer Lion (Associazione Cinemarte)
a Wilde Salomé di Al Pacino