ron howard

 
 

Settimana scorsa Ron Howard e Akiva Goldsman hanno annunciato l’ambizioso progetto per La Torre Nera, che prevede una trilogia cinematografica e una serie Tv divisa in più stagioni.

Intervistato, l’autore della saga di romanzi Stephen King ha chiarito le sue idee a proposito di questa innovativa operazione che la Universal e la sua divisione televisiva (NBC) stanno mettendo insieme.

– La Torre Nera è una serie così densa. Hai sempre pensato che avesse bisogno di più di un film o di un adattamento televisivo?

Ho sempre pensato che avesse bisogno di più film. Ma non ho mai pensato a questa soluzione, cioè più film e serie televisiva. L’idea è di Ron e Akiva.alt

– Che mi dici di Ron Howard e della NBC? Si “relazionano” bene con il franchise?

Ron regista è molto simile al mio modo di lavorare da scrittore. Entrambi raccontiamo delle storie oneste, che hanno stile e sostanza e non ostentano fronzoli.

– In un mondo perfetto, a chi andrebbe il ruolo di Roland? Quelli di Eddie, Susannah e Jake?

Andrebbero al cast di Twilight! Scherzo… Non ho mai avuto un idea per il casting. Quando ho scritto la parte di Susannah Dean vedevo sempre nella mia mente Angela Bassett. Semplicemente voglio della brava gente in quei ruoli. Ron Howard li troverà, ne sono sicuro.

– E tu chi vorresti interpretare?

Mi piacerebbe essere la voce di Blaine the Mono.

– C’è molto sangue nella saga. Quanto sarà censurata la versione per la Tv? Sarebbe stato più semplice unire le forze con un network senza restrizioni, in stile HBO, no?

Non mi sembra tanto un problema. Avremo abbastanza libertà per fare una grande serie. Ho già lavorato in un network prima d’ora e quando c’era da spremersi un po’ mi son sempre messo alla ricerca di soluzioni creative. Inoltre mi piace sempre avere il più grande “auditorium” possibile a disposizione.

 

Ci vorrà un po di tempo prima di avere notizie più concrete sul progetto, sul casting e altro.

Fonte: EW Badtaste