Keira_Knightley_Eva_Mendes

 

Eva Mendes e Keira Knightley aprono la quinta edizione del Festival Internazionale del film di Roma e parlano di tradimenti e gelosia.  Le due dive hanno presentato all’Auditorium del Parco della Musica la pellicola in concorso per la selezione ufficiale dal titolo ‘Last Night’ della regista iraniana/americana Massy Tadjedin. Il film è una storia romantica tra amore e sensuale attrazione, ma anche tradimenti e morbosa gelosia.

 

 

Il film analizzza cosa si considera per infedeltà, quali comportamenti la caratterizzano, senza dare un giudizio o una soluzione finale, proponiamo l’inizio di un dibattito”, ha raccontato la regista Massy Tadjedin, che con Last Night fà il suo debutto dietro la macchina da presa. “Quando ho scritto il film” continua, “Ho pensato subito a Keira, ma era troppo giovane per la parte, così l’ho aspettata fino a che, anni dopo, sono riuscita a convincerla”. Dopo essersi assicurata l’attrice inglese, la regista ha dato il benvenuto ad un cast eterogeneo formato dall’americana Eva Mendes, l’attore francese Guillaume Canet e il protagonista di Avatar, Sam Worthington. 

Dilemma disperato, tra fedeltà e cedimento, indulgenza e gelosia. “Non so se è peggio il tradimento fisico o quello mentale, è diverso in ogni situazione” ha detto Keira Knightley, “Mentre giravo il film prima pensavo che l’infedeltà fisica fosse imperdonabile, poi cambiavo idea e mi dicevo se ti innamori di qualcun altro è peggio e ora non so davvero decidere. Spero che il pubblico tragga le proprie conclusioni”