Dal 28 Settembre al 1 Ottobre, a Catania: 19 settembre 2011- Nella casa del Cinema di Roma si è svolta stamane la Conferenza stampa d’apertura della IX edizione del TrailersFilmFest in collaborazione, tra gli altri, con la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Catania.

 

Il contest, riservato ai 30 migliori trailer dell’ultima stagione cinematografica, si svolgerà nella cornice di Catania e vedrà la partecipazione di ben 17 case di produzione cinematografiche. Il TFF è l’unico evento in Europa che nasce per premiare il talento e la creatività dei trailer-makers, ossia di chi, disponendo solo di pochi minuti, riesce a condensare al meglio le emozioni di un film in uscita promuovendolo nel migliore dei modi, almeno nella sua fase di lancio. Il Direttore Artistico dell’iniziativa, nonché conduttrice, Stefania Bianchi presiede l’evento assieme all’intera Giuria di Qualità. Accanto al Presidente di giuria Federico Moccia (scrittore e regista) ci sono il giornalista di cinema del Tg2 Francesco Festuccia e il decano dei trailer-makers Miro Grisanti.

La giornalista Anna Maria Piacentini, la critica cinematografica Ornella Sgroi e il direttore del Teatro Stabile di Catania Giuseppe Di Pasquale, sono gli ultimi 3 tasselli della Giuria. Dopo un rapido promo video dell’evento, vengono proiettati degli estratti di tutti i trailer in concorso nelle tre sezioni: Italia, Europa e World. Alla visione del trailer de “Il Grinta” dei Cohen, Miro Grisanti (più di 1000 trailers realizzati, 50 anni di lavoro all’attivo), prende la parola e ricorda –Feci trailer per film come “La Caduta degli dei”, “Porcile” di Pasolini, “Il conformista” di Bertolucci. Sarebbe impossibile menzionarli tutti. Una volta, però, mi assegnarono un western su cui nessuno avrebbe scommesso e invece “Lo chiamavano Trinità” rivoluzionò il linguaggio della commedia Western. Un trailer-maker spesso non sa cosa aspettarsi dal film che sta contribuendo a lanciare sul mercato.-

Il giornalista del Tg2 Festuccia, invece, porta l’attenzione su quanto, in fondo, sia fondato il paragone tra trailer e filmati giornalistici di cinema. “Sebbene lo scopo dei primi sia promuovere mentre quello dei secondi informare, la durata dei due prodotti è simile ed entrambi devono condensare al meglio immagini e parole”.

Oltre al Concorso vero e proprio, il programma del TFF include un laboratorio (TrailersLab) in compagnia di grandi esperti del settore e inoltre dibattiti, incontri ecc. Altra sezione è quella denominata TrailersProfessional, che servirà a testare il livello di gradimento di alcuni film dal corrispettivo trailer. Una novità importante sarà il concorso riservato ai Pitch Trailer, che permette ai giovani di presentare le proprie idee di film da realizzare attraverso trailer autoprodotti in cerca di reali produttori interessati al progetto.

Con la proiezione di alcune anteprime assolute al Metropolitan di Catania (TrailersPremière) e una bella iniziativa dedicata ai bambini della scuola Campanella- Sturzo di Librino (quartiere di Catania) in collaborazione con il Gruppo Alcuni, il TFF conta di attrarre anche quest’anno centinaia di visitatori. La partecipazione è gratuita.

Per maggiori info vai al sito ufficiale

Un estratto dell’edizione 2010 da Youtube.