Progetto conteso da diversi produttori di Hollywood, il remake di un classico del poliziesco ha posto le sue basi, trovando finalmente il suo regista. La Paramount e la MGM hanno infatti ingaggiato Joe Carnahan, che sta intanto godendosi il recente successo di The Grey, per dirigere il remake de Il giustiziere della notte.

Tratto dall’omonimo romanzo (Death Wish in lingua originale) di Brian Garfield, l’originale di Michael Winner racconta la storia di un architetto newyorkese, interpretato da un superbo Charles Bronson, che, a seguito di una rapina dove la moglie perde la vita e la figlia viene stuprata, decide di farsi giustizia da sé scavalcando l’autorità scialba e impotente della polizia americana.

Pietra miliare nel suo genere, i temi caldi e ancorché attuali che tratta la pellicola rendono il film appetibile, oltre che ai nostalgici e agli appassionati, anche alle nuove generazioni che si trovano a convivere con una violenza criminale, una giustizia approssimativa e uno Stato inconsistente.

(fonte: empireonline.com)