Interstellar il nuovo film di Christopher Nolan, sembra aver trovato il primo nome per il cast. Infatti, qualche settimana fa era trapelata che Matthew McConaugheyavrebbe preso parte al film. Ora Startribune e lo stesso attore lo confermano con una breve dichiarazione. Il tutto è avvolto ancora nel mistero ma sappiamo solo che il film uscirà il prossimo 7 novembre 2014 e che il personaggio di Matthew McConaughey si chiamerà Cooper.

Interstellar racconterà  le vicende di un gruppo di esploratori che viaggiano attraverso un condotto spazio-temporale, e ruoterà attorno a viaggi nel tempo e dimensioni alternative. Sembrerebbe che per dare vita a questa storia Christopher Nolan si sia basato sulle teorie scientifiche sviluppate da Kip Thorne, un fisico teorico statunitense specializzato in fisica della gravitazione e astrofisica. Un film quindi degno della “poetica” di Nolan. In attesa di ulteriori notizie, attendiamo già da ora l’uscita di questa pellicola nelle sale cinematografiche.

Vi ricordiamo che ad occuparsi della distribuzione Warner Bros. Pictures e Paramount Pictures in questa occasione unite per uno sforzo produttivo importante, per un film complesso e dalle dimensioni enormi, che potrebbe dare il via ufficiale alla pre-produzione nel giro di pochissimi mesi. Inoltre, come già molti di voi sapranno il progetto è già stato per più di due anni nelle mani di Steven Spielberg, Interstellar è stato sceneggiato dal fratello di Christopher Nolan, Jonathan Nolan.

 
Articolo precedenteIron Man 3: nuovo poster internazionale
Articolo successivoCatherine Hardwicke alla regia de L’età dei miracoli
Nato e cresciuto in un piccolo centro vicino Napoli, Carlo fin da ragazzino, è rimasto sedotto dal mondo del cinema e dalle serie tv.  Lettore accanito di saghe fantasy (la sua preferita è Il Ciclo di Shannara), conosce a memoria le battute del film Marnie del grande Alfred Hitchcock; divoratore onnivoro di serie tv, è cresciuto tra la generazione di Beverly Hills e quella di Dawson's Creek anche se la sua serie tv preferita rimane Buffy. Adora tutto ciò che il regista JJ Abrams partorisce dalla sua mente, e vorrebbe essere il confidente di Steven Spielberg. Con una camera piena di gadget e DVD, Carlo si sente americano per adozione e coltiva il sogno di lavorare in una redazione giornalistica, ma soprattutto di  andar via dal piccolo centro dove vive per poter rincorrere il suo ormai più che ventennale sogno nel cassetto.