Domani arriva nei cinema Usa Ant-Man (gli italiani dovranno aspettare solo qualche giorno in più, fino al 12 agosto), e il regista Peyton Reed ha chiacchierato con Collider riguardo agli Easter Eggs, i riferimenti a possibili sequel o ad altri film dell’Universo Cinematografico Marvel, che sono nascosti nel film. Ecco a cosa bisognerà fare attenzione durante la visione del film:

 
 

Penso che ogni volta che ci troviamo nella bella casa vittoriana di Hank Pym a San Francisco, bisogna guardarsi intorno. Si potrebbero notare certi dettagli che parlano della sua storia e dei suoi esperimenti con la particelle Pym. Ci potrebbero essere anche alcuni oggetti miniaturizzati nella stanza.

Quando vengono mostrati dei giornali, capita un paio di volte. Ci potrebbero essere delle cose che ho inserito sul giornale, cose che vorreste vedere per la storia. Ci potrebbero essere anche cose ai margini del giornale che sono interessanti.

C’è una cosa che succede a Scott Lang nel terzo atto del film. Va in un posto che non è mai stato visto in un film prima e quando va in quel posto, non penso che Scott se ne accorga, ma se siete attenti e cauti, potreste accorgervi di qualcosa o di qualcuno nell’arredamento”.

Sono indicazioni piuttosto generiche, ma dovrebbero allertare lo spettatore!

[nggallery id=958]

Ant-ManIn uscita nelle sale cinematografiche statunitensi il 17 luglio 2015, il film sarà diretto da Peyton Reed (Ragazze nel pallone, Ti odio, ti lascio, ti…) e vede nel cast Paul Rudd come Scott Lang alias Ant-Man, Evangeline Lilly come Hope Van Dyne, Corey Stoll come Darren Cross aka Calabrone, Bobby Cannavale come Paxton,Michael Peña come Luis, Judy Greer come Maggie, Tip “Ti “Harris come Dave, David Dastmalchian come Kurt, Wood Harris come Gale, Jordi Molla come Castillo e Michael Douglas come Hank Pym.