La commissione del Festival di Berlino ha annunciato i primi 13 film che concorreranno nella sezione Generation. La sezione si articola in due fasce: la Generation Kplus per film destinati a un pubblico di bambini e la Generation 14plus per i teenagers.

 

GENERATION 14PLUS:

Ani ve snu! (In Your Dreams!) – Repubblica Ceca
di Petr Oukropec
Laura ha 16 anni, è atletica, veloce e impavida, ma ha qualche piccolo problema a dichiararsi a Luky, il “re” del parkour della sua città del quale si è invaghita. Può vivere la sua favola solo nei suoi sogni. Improvvisamente Luky scompare nel nulla.

Born to Dance – Nuova Zelanda
di Tammy Davis
Per Tu, un adolescente Maori, la danza hip-hop sembra la sola speranza per scappare ad una prestabilita carriera militare.

Girl Asleep – Australia
di Rosemary Myers
È il 1970: Greta dovrebbe festeggiare il suo quindicesimo compleanno, invece sprofonda in un pericoloso sogno infestato da bizzarre creature.

Las Plantas – Cile
di Roberto Doveris
Per la prima volta la diciassettenne Florencia deve badare da sola a suo fratello maggiore che si trova in coma vegetativo. Comincia a leggergli un fumetto intitolato Las Plantas. Allo stesso tempo inizia ad indagare la sua sessualità, incontrando sconosciuti tramite Internet.

Sairat (Wild) – India
di Nagraj Manjule
L’amore che lega Parshya e Archie è un tabù sociale. La giovane coppia deve fuggire dalla violenza e la chiusura mentale della società che li circonda, per poter finalmente vivere il loro amore impossibile.

Triapichniy Soyuz (Rag Union) – Russia
di Mikhail Mestetskiy
La vita del giovane Vania prende una piega inaspettata appena si unisce a un gruppo di anarchici che si fa chiamare “Rag Union”, con l’obiettivo di rivoluzionare il mondo con l’arte e la violenza.

What’s in the Darkness – Cina
di Yichun Wang
Il mondo di Qu è pieno d’indovinelli, contraddizioni e scienza forense. Una sua amica scompare all’improvviso e sembra esserci un serial killer a piede libero a complicare le cose.

GENERATION KPLUS:

ENTE GUT! Mädchen allein zu Haus (Fortune Favors the Brave) – Germania
di Norbert Lechner
La madre di Linh è dovuta tornare in Vietnam, lasciandola solo a badare alla sua sorellina e al ristorante take-away di famiglia. Nessuno deve saperlo, ma la curiosa vicina Pauline vuole scoprire il segreto delle due sorelle.

Genç Pehlivanlar (Young Wrestlers) – Turchia/Paesi Bassi
di Mete Gümürhan
Documentario sulle vite di 26 ragazzi dell’accademia sportiva di Amasya, provincia turca, che sognano di diventare dei lottatori professionisti.

Rauf – Turchia
di Barış Kaya, Soner Caner
Rauf pensa di riuscire a conquistare la ragazza dei suoi sogni, Zana, grazie al colore rosa. Ma non sa di che colore è il rosa visto che non si trova nel suo nevoso paesino di montagna.

Siv sover vilse (Siv Sleeps Astray) – Svezia
di Catti Edfeldt, Lena Hanno Clyne
La piccola Siv dovrebbe dormire a casa di Cerisia, ma cose strane cominciano ad accadere nella strana dimora della sua nuova amica.

Ted Sieger’s Molly Monster – Germania/Svizzera/Svezia
di Ted Sieger, Matthias Bruhn, Michael Ekbladh
A Mostrolandia, la piccola mostriciattola Molly si caccia in un mare di guai insieme al suo migliore amico Edison, alla vigilia della nascita del suo fratellino.

Zud – Germania/Polonia
di Marta Minorowicz
Il film, nello stile del documentario, raccontata la storia di un bambino nomade: Sukhbat ha 11 anni e vive nella steppa della Mongolia, si sta allenando per vincere una corsa di cavalli e guadagnarsi il rispetto del padre.

Il programma completo sarà presentato a gennaio.

Fonte: Variety