La notizia che Elizabeth Banks non avrebbe più diretto Pitch Perfect 3 ha reso i fan del franchise un po’ tristi, dal momento che la Banks, produttrice e interprete dei film precedenti (regista del secondo) sa bene come raccontare le vicende delle protagoniste. Tuttavia l’attrice ha dovuto fare delle scelte, e così ha spiegato a IndieWire:

Abbiamo sviluppato a lungo il film, e c’è voluto più tempo di quello che pensassimo. Nel frattempo dovevo girare un altro film durante l’estate. Se avessimo rinviato tutto all’autunno ci sarebbe stato un conflitto non indifferente con i miei doveri di madre, e questo mi ha fatto sentire meno a mio agio all’idea di dirigere il film.

[…] Ci sentivamo obbligati a realizzare il film nella maniera migliore possibile, e chiunque abbia mai fatto un sequel sa che il terzo è quello davvero complicato da costruire, non è facile trovare subito una storia da raccontare. Vogliamo che il pubblico sia soddisfatto, non vogliamo essere ripetitivi.

Anna Kendrick, Brittany Snow e Rebel Wilson torneranno in Pitch Perfect 3. A scrivere la sceneggiatura torna Kay Cannon, sceneggiatrice dei primi due episodi. Elizabeth Banks torna a produrre e dirigere Pitch Perfect 3.

Il film originale del 2012, adattato dal libro di Mickey Rapkin Pitch Perfect: The Quest for Collegiate A Cappella Glory, ha incassato 113.000.000 di dollari in tutto il mondo, mentre Pitch Perfect 2 ha più che raddoppiato la cifra incassando ben 286,000,000 dollari in totale. Costato 29 milioni di dollari, il secondo episodio è riuscito a replicare (e a migliorare) il grandissimo successo del suo predecessore, raggiungendo in poco tempo quota 287.5 milioni di dollari in incassi globali.

Grandi aspettative perciò anche da questo futuro film che vede alla produzione, ancora una volta, Paul Brooks per la Gold Circle Entertainment e la Banks e Max Handelman per la Brownstone Productions.