Suicide Squad

Grazie a Collider abbiamo la possibilità di vedere un contenuto video inedito da Suicide Squad con protagonisti Jared Leto e David Ayer, e naturalmente il Joker dell’attore premio Oscar nel backstage e durante le riprese.

 

Ecco il video dietro del quinte di Suicide Squad con il Joker

Please enable Javascript to watch this video

Ecco cosa ha raccontato Jared Leto in merito al suo ruolo in Suicide Squad: “Questo ruolo è sempre stato interpretato in maniera eccellente, ma ci sono altri aspetti: che altro si può scoprire? Quali altre parte della sua storia o della sua vita, cosa ci si aspetta che si faccia? Il lato di me a cui piace l’esplorazione, che ama le aventure, a cui piace spingersi oltre, che era pronto a infiammarsi. So che stavo per immergermi molto in profondità e andare in posti in cui non ero mai stato prima.”

David Ayer ha invece spiegato: “Durante il processo di scoperta del Joker e dell’aiutare Jared a creare il personaggio, ho dovuto dire addio a Jared. C’è stato un momento in cui è scivolato via, pian piano, per essere sostituito dal Joker. Per me è stato affascinante da guardare. C’era questo ragazzo molto piacevole, un bravo ragazzo, molto profondo, una persona molto riflessiva. Il Joker invece non è qualcuno che definiresti un bravo ragazzo.”

SINOSSI

È bello essere cattivi… Mettete insieme un team dei più pericolosi Super Cattivi che possiate trovare nelle carceri del mondo, dategli il più fornito arsenale a disposizione del governo e mandateli in missione per sconfiggere un’entità insuperabile ed enigmatica. L’ufficiale dell’intelligence degli U.S.A., Amanda Waller ha convocato in gran segreto un gruppo di individui disperati e deprecabili che non ha niente da perdere. Ad ogni modo, dopo aver fallito inevitabilmente la missione ed essersi resi conto di non essere stati scelti per avere successo quanto per la loro colpevolezza riconosciuta, pensate che la Suicide Squad risolverà la questione tentando ma rischiando la morte, oppure deciderà di dividersi e andare ognuno per la sua strada?

Suicide Squad recensione del film di David Ayer