Batman Forever

Per la realizzazione di Batman Forever, Joel Schumacher si è avvalso di due grandissimi interpreti per realizzare il suo duo di cattivi contro cui doveva misurarsi l’Uomo Pipistrello di Val Kilmer.

Tommy Lee Jones e Jim Carrey hanno lavorato fianco a fianco sul set del film del 1995, rispettivamente nei panni di Due Facce e dell’Enigmista, ma sembra che la convivenza trai due sia stata più che forzata.

A raccontarlo è Jim Carrey, durante un recente episodio di Norm MacDonald Live: “Accadde al ristorante. Un cameriere mi disse ‘Oh, ho sentito che stai lavorando con Tommy Lee Jones, Anche lui è qui, dietro l’angolo’. Così sono andato a salutarlo ‘Ciao Tommy, come va?’ e il sangue ha praticamente abbandonato la sua faccia. E si è alzato quasi tremando, deve essere stato sul punto di uccidermi, o cose del genere. Mi ha abbracciato e mi ha detto ‘Ti odio. Davvero, non mi piaci.’ E io gli ho chiesto ‘Qual è il problema?’ E lui ha tirato su una sedia, il che non è stata una cosa intelligente da fare. E mi ha detto ‘Non posso tollerare la tua buffoneria’.”

Il tempo ha poi dato torto a Jones, dal momento che a dispetto dell’approccio goliardico con il pubblico nella sua prima parte di carriera, Carrey si è poi rivelato avere una personalità tutt’altro che buffonesca, come ha testimoniato durante la sua recente presenza al Festival di Venezia 2017.

CORRELATI:

Nonostante il parere universalmente negativo nei confronti di Batman Forever, il film ha ottenuto tre nomination per gli Oscar: miglior fotografia, miglior sonoro, e miglior montaggio sonoro.