Harry Potter

Una delle armi vincenti che ha permesso alla saga di Harry Potter di riscuotere il suo successo planetario è stata senza dubbio il lavoro di casting. E pensare che qualcuno dei grandi attori britannici coinvolti proprio non ne voleva sapere di entrare nel cast.

 

Parliamo di Jason Isaacs, l’odioso Lucius Malfoy che ha dato del filo da torcere a Harry e ai suoi amici. Isaacs ha raccontato, durante l’ultima celebrazione di Harry Potter alla Universal, un interessante retroscena dietro al suo provino. Come sappiamo, il personaggio di Lucius Malfoy viene introdotto, nei film, nel secondo capitolo, Harry Potter e la Camera dei Segreti.

Harry Potter: Jason Isaacs non voleva essere Lucius Malfoy

All’epoca, Jason Isaacs si era presentato ai provini per interpretare Gilderoy Allock, l’insegnante di difesa contro le Arti Oscure, ruolo andato poi a Kenneth Branagh. Del provino ha spiegato: “Ho fatto l’audizione per Gilderoy Allock, ed ero un pochino contrariato quando Chris Columbus mi ha chiesto di leggere le parti di Malfoy. Così sono uscito dalla stanza e ho chiamato il mio agente dicendogli che mi avevano offerto una parte diversa e che non lo volevo fare. Lui mi ha saggiamente consigliato di leggere comunque le parti e che non ero costretto a prendere il lavoro. E io ‘Non voglio interpretare un altro cattivo. Ho appena finito di interpretare Capitan Uncino. Non sono interessato.’ E il mio agente ‘Tu leggi la parte, non sai mai quello che ti aspetta’ (…) Così ho letto le parti di Lucius e mi hanno offerto il ruolo la settimana dopo. Dissi al mio agente di dire di no, e lui mi consigliò di prendermi il fine settimana per rifletterci. Io ero preoccupato perché era troppo simile ad altri personaggi che avevo interpretato. Poi mi ha chiamato mio nipote, il mio figlioccio, in due giorni tutti i bambini che conosco mi hanno chiamato chiedendomi di accettare. Non perché fossero preoccupati per la mia carriera, ma perché volevano visitare il set credo. Così ho accettato il lavoro, e ringrazio Dio per questo.”

Senza dubbio l’interpretazione di Jason Isaacs è una preziosa parte del vasto universo di Harry Potter. Che ve ne pare?

John Hurt: è morto a 77 anni l’attore britannico