Poco dopo aver completato An Elephant Sitting Still, il romanziere e cineasta cinese Hu Bo si è tolto la vita a 29 anni. Presentato al Festival di Berlino, il film di quattro ore ha ricevuto un’accoglienza incredibile, e questo ha resa ancora più dolorosa la prematura dipartita di Hu Bo.

KimStim e la Film Society of Lincoln Center hanno diffuso un trailer del film, che sarà distribuito in USA a partire dall’8 marzo, dopo un lungo percorso di successo nei circuiti festivalieri di tutto il mondo.

Ecco la premessa del film, che è opportunamente lunga: “Sotto il cielo cupo di una piccola città nel nord della Cina, le vite di diversi protagonisti si intrecciano in questa furiosa storia di rabbia nichilista. Mentre protegge il suo amico da un pericoloso bullo della scuola, il sedicenne Wei Bu spinge il tormentatore giù per una scala. Wei scappa dalla scena e in seguito apprende che il bullo è stato ricoverato in ospedale e gravemente ferito.

Il vicino di Wei, il sessantenne Wang Jin, è allontanato dalla sua famiglia e, senza niente da perdere, decide di unirsi a lui. Più tardi alla coppia si unisce Huang Ling, compagna di classe di Wei. È tormentata da una relazione distruttiva con un ufficiale scolastico sposato.

Insieme, questo trio improbabile e disperato decide che la loro unica speranza è fuggire mentre il fratello gangster del bullo, i genitori infuriati e le autorità vendicative della scuola vanno tutti alla feroce ricerca di Wei dall’altra parte della città. Mentre Wei si fa strada attraverso il deserto urbano, inizia a fare i conti con la sua stessa vita perduta.

Alla fine, sale su un autobus a lunga percorrenza con Huang e Wang verso una città della Manciuria, dove si dice che un elefante del circo si stia fermando immobile, apparentemente ignaro del dolore e delle tribolazioni del mondo in generale.”

Ecco il trailer di An Elephant Sitting Still