C'era una volta a... Hollywood

Con la sua uscita nelle sale italiane fissata al 19 settembre, C’era una volta a… Hollywood, il nuovo film di Quentin Tarantino con Leonardo DiCaprio, Brad Pitt e Margot Robbie è pronto per mostrarsi in tutto il suo splendore.

 

Stando a quanto riportato dallo stesso Pitt, il film potrebbe non vivere esclusivamente di una versione cinematografica, ma potrebbe trasformarsi anche in una mini serie.

L’attore avrebbe infatti confermato l’idea di Tarantino di espandere il film grazie al materiale non rientrato nel montaggio finale, ampliando così il minutaggio del film e dividendolo in episodi da distribuire in streaming.

“Credo che sotto forma di mini serie potrebbe avere maggior successo. – ha dichiarato Pitt – Certo, sono sempre curioso di vedere se i film funzionano ancora, ma noto sempre di più che le nuove generazioni vanno ad una velocità incredibile, e sono molto più inclini a guardare degli episodi brevi, interagendo con la riproduzione di questi.”

Un’operazione simile è già stata attuata per il precedente film di Tarantino, The Hateful Eight, distribuito sotto forma di mini serie, con del girato extra al suo interno, sulla piattaforma streaming Netflix.

“E’ come avere il meglio dei due mondi – sentenzia l’attore – Puoi avere l’esperienza al cinema, che rimane unica, oppure puoi vederlo con più contenuti in un formato da serie tv. Queste ultime permettono di spendere molto più tempo sui personaggi e sulla storia, sperimentando in modi che oggi nel cinema raramente sono concessi.”

Nell’attesa di una probabile distribuzione in formato da mini serie, C’era una volta a… Hollywood arriverà presto in sala, dove potrà essere ammirato attraverso la spettacolarità del mezzo tanto celebrato da Tarantino.

Fonte: Variety