My Salinger Year

Sarà My Salinger Year dello scrittore-regista Philippe Falardeau ad aprire la 70° edizione della Berlinale, il prossimo 20 febbraio 2020 al Berlinale Palast.

 
 

La tre volte candidata all’Oscar Sigourney Weaver, l’attrice Margaret Qualley e l’attore Douglas Booth recitano nella co-produzione canadese-irlandese che racconta di una laureata (Qualley) che lavora per l’agente letterario ( Weaver) del famoso scrittore solitario JD Salinger, autore de Il giovane Holden. Il film è basato sul romanzo omonimo dell’autrice statunitense Joanna Rakoff.

Il film è stato prodotto da micro_scope (Canada) e Parallel Films (Irlanda). Memento Films International gestisce le vendite internazionali e UTA gestisce le vendite negli Stati Uniti.

Il direttore artistico del Festival, Carlo Chatrian, ha dichiarato: “Siamo lieti di aprire la 70a edizione del festival con una storia per adulti che prende il punto di vista del protagonista che ha una nuova prospettiva, che non è affatto ingenuo. Philippe Falardeau raffigura il piccolo mondo letterario di New York degli anni ’90 con umorismo e una nota dolce, ma non dimentica mai il 21 ° secolo in cui viviamo o il ruolo unificante che l’arte svolge in tutte le nostre vite. Non vediamo l’ora di dare il benvenuto a Margaret Qualley e Sigourney Weaver e ad altri membri del grande cast e della troupe di Philippe Falardeau.”

Il regista ha commentato: “Sono entusiasta che il mio film aprirà la Berlinale 2020. Non avremmo potuto sperare in una prima mondiale migliore. In passato, la Berlinale si è aperta con meravigliosi film di registi affermati; inutile dirlo, sono onorato di essere in quella lista. Ho ricordi affettuosi del festival in cui uno dei miei film è stato proiettato alla Generation nel 2009. Non vedo l’ora di ricongiungermi con Margaret Qualley e Sigourney Weaver per l’evento.”