CineUBU: vinci un codice gratuito per vedere un film sulla nuova piattaforma di Officine UBU

Per i primi 5 fortunati che invieranno almeno tre titoli di film che compaiono nel trailer di CineUBU, disponibile un codice gratuito per l'accesso alla piattaforma e la visione di un film!

114

Per celebrare i 20 anni di attività, la casa di distribuzione Officine UBU inaugura CineUBU, la sua piattaforma di streaming, sulla quale sarà disponibile, a partire dal 25 marzo, tutto il suo catalogo. In occasione dell’inaugurazione della piattaforma, in esclusiva con Cinefilos.it, è possibile vincere un codice per avere accesso alla visione gratuita di un film.

Come fare a vincere il codice per CineUBU?

Ecco come fare:

  • Guarda il trailer di seguito;

  • Indovina almeno tre titoli che vedi nel video;

  • Invia i tre titoli all’indirizzo [email protected] .

Le prime 5 persone che indovineranno almeno tre titoli dei film che si vedono nel trailer, vinceranno il codice. Avete tempo fino al 26 marzo alle 13.00.

Nel 2021 Officine UBU, casa di distribuzione milanese guidata da Franco Zuliani, celebra i suoi 20 anni di attività nella settima arte lanciando una piattaforma online con tutti i suoi più grandi successi. Dal 25 marzo sarà infatti disponibile cineUBUwww.cineubu.it – piattaforma VOD che offrirà la possibilità di noleggiare in streaming un centinaio di film della storia di Officine UBU, molti dei quali pluripremiati nei migliori festival internazionali. Dal cinema francese, ai documentari, ai piccoli gioielli provenienti dal cinema indipendente di tutto il mondo, cineUBU, con questa iniziativa consolida il legame con il proprio pubblico, in attesa della riapertura delle sale cinematografiche.

L’offerta di cineUBU conta titoli come La vita invisibile di Eurídice Gusmão, Miglior Film al Festival di Cannes – Un Certain Regard, Il sale della terra di Wim Wenders e Juliano Ribeiro Salgado, Detachment – Il distacco di Tony Kaye, Una nuova amica di François Ozon, In viaggio verso un sogno – The Peanut Butter Falcon con Shia LaBeouf e Dakota Johnson, L’hotel degli amori smarriti con Chiara Mastroianni. E poi gioielli da riscoprire, quali, Cyrano mon amour di Alexis Michalik, Un amore sopra le righe di Nicolas Bedos, Il tocco del peccato di Jia Zangke e Lontano da qui con Maggie Gyllenhaal e Gael Garcia Bernal, oltre a cult del passato, come Le streghe son tornate di Alex de La Iglesia, Monsieur Lazhar di Philippe Falardeau, Pollo alle prugne di Marjane Satrapi e Vincent Paronnaud e i film prodotti da UBU Film Fame chimica di Paolo Vari e Antonio Bocola e La Spettatrice, il primo film di Paolo Franchi.

Tra i documentari, genere che Officine UBU ha contribuito a lanciare nelle sale italiane, spiccano Sacro GRA di Gianfranco Rosi, vincitore del Leone d’oro alla Mostra del Cinema di Venezia, Astrosamantha con Samantha Cristoforetti, Il senso della bellezza – Arte e scienza al CERN e Grace Jones: Bloodlight and Bami, solo per citarne alcuni.

Su cineUBU, piattaforma on demand (TVOD), sarà possibile noleggiare singolarmente i titoli presenti al costo di 2,90; 3.90; 4,90 o 7,90 Euro, oppure attraverso dei carnet: 4 film a 9,90 Euro; 10 film a 19,90 Euro; 20 film a 29,90 Euro; 40 film a 39,90 Euro).

Parallelamente alla piattaforma, Officine UBU celebrerà i suoi 20 anni di passione per il Cinema con tanti nuovi film pronti per la riapertura delle sale: #iosonoqui, avventuroso viaggio alla ricerca dell’amore di Eric Lartigau, regista di La Famiglia Belier, Sotto le stelle di Parigi, una commovente “fiaba” carica di umanità con Catherine Frot, Il futuro siamo noi, storie di bambini impegnati in cause umanitarie, patrocinato da Unicef e Unesco, Gagarine, poetico film rivelazione dell’ultimo Festival di Cannes, Fellinopolis, documentario impreziosito da immagini inedite dai backstage dei film di Fellini, e Il matrimonio di Rosa, una divertente e originale commedia “femminista” spagnola.

La vocazione della casa di distribuzione alla sala cinematografica resta quindi fondamentale, in quanto luogo imprescindibile di cultura e aggregazione.