Mel Gibson

Dopo aver partecipato, più di 30 anni fa, al primo film di Arma Letale, Mel Gibson è ora in trattative per dirigere il quinto capitolo della saga. Lo annuncia Variety.

 
 

La quinta volta del classico franchise d’azione è in sviluppo da diversi anni, con Richard Wenk (The Equalizer) che ha scritto la bozza più recente della sceneggiatura. Richard Donner, che ha diretto e prodotto tutti e quattro i precedenti film di Arma Letale, aveva lavorato per sviluppare un quinto capitolo, ma è morto il 5 luglio 2021, a 91 anni, lasciando il progetto in un limbo.

La moglie di Donner, Lauren Schuler Donner, produrrà il film, insieme a Dan Lin di Rideback. Jonathan Eirich di Rideback e Derek Hoffman di The Donners’ Company saranno i produttori esecutivi.

Parlando a un evento a Londra, Gibson si è lasciato sfuggire che avrebbe assunto la regia del film, soddisfacendo i desideri del defunto regista.

“Stava sviluppando la sceneggiatura ed il lavoro era abbastanza avanzato. E un giorno mi ha detto: “Ascolta ragazzo, se ‘prendo a calci il secchio’, lo farai tu”. E io ho detto: “Sta’ zitto”, ha detto Gibson secondo The Sun. “In effetti è morto, ma mi ha chiesto di farlo e, al momento, non ho detto nulla. L’ha detto a sua moglie, allo studio e al produttore. Quindi, dirigerò il quinto.”

Il primo Arma letale ha debuttato nel 1987, lanciando le carriere hollywoodiane di Mel Gibson, dello scrittore Shane Black e del formato poliziesco comico e ricco di azione. Gibson ha recitato nel ruolo del detective della polizia di Los Angeles Martin Riggs al fianco di Danny Glover nel ruolo di Roger Murtaugh. Sono seguiti altri tre sequel, oltre a una serie TV prequel trasmessa dal 2016 al 2019 con Clayne Crawford e Damon Wayans nei panni di un giovane Gibson e Glover.