Quentin Tarantino sugli attori del MCU: “Non sono loro le star, ma i loro personaggi”

-

In occasione del tour promozionale del suo nuovo libro, Cinema Speculation, Quentin Tarantino sta rilasciando numerose dichiarazioni sul cinema e sulla contemporaneità di Hollywood. Dopo aver detto che non dirigerà mai un film Marvel, ora il regista ha commentato gli attori che hanno partecipato al franchise MCU fino a questo momento.

Durante un’intervista, Tarantino ha detto: “Parte di questa Marvel-izzazione di Hollywood deriva anche dal fatto che ci sono tutti questi attori diventati famosi per aver interpretato questi personaggi, ma non sono loro le star del cinema”. Continuando: “Captain America è una star. Thor è una star. Non sono la prima persona a notarlo. Penso sia stato detto uno zilione di volte, ma è così: sono questi personaggi dei franchise che diventano star“.

Non voglio neppure svilirli, a dire la verità.” ha proseguito il regista, dicendo anche che se questi film fossero usciti anni fa, sarebbero stati i suoi preferiti: “Se questi film fossero usciti quando avevo vent’anni. Sarei stato felicissimo e presissimo. Ma non sarebbero stati gli unici film realizzati. Sarebbero stati film in mezzo ad altri film. Adesso ho quasi 60 anni, quindi no, non sono così contento di questi film”.

Quentin Tarantino contro chi critica l’uso di parolacce e violenza nei suoi film: “Vedete qualcos’altro”

Chiara Guida
Chiara Guida
Laureata in Storia e Critica del Cinema alla Sapienza di Roma, è una gionalista e si occupa di critica cinematografica. Co-fondatrice di Cinefilos.it, lavora come direttore della testata da quando è stata fondata, nel 2010. Dal 2017, data di pubblicazione del suo primo libro, è autrice di saggi critici sul cinema, attività che coniuga al lavoro al giornale.

Articoli correlati

- Pubblicità -

ALTRE STORIE

Dall'alto di una fredda torre Vanessa Scalera

Dall’alto di una fredda torre, la scelta di Vanessa Scalera ed...

Al cinema dal 13 giugno, distribuito da Lucky Red, la storia di Dall'alto di una fredda torre (qui la recensione) nasce sul palcoscenico del teatro,...
- Pubblicità -