Black Panther: Wakanda Forever, lo sceneggiatore spiega l’importanza del cameo a sorpresa

-

ATTENZIONE – l’articolo contiene spoiler su Black Panther: Wakanda Forever

Black Panther: Wakanda Forever

In un’intervista con Rolling Stone, il co-sceneggiatore di Black Panther: Wakanda Forever, Joe Robert Cole, spiega perché Killmonger di Michael B. Jordan è stato riportato nel MCU. Cole ha detto che ha sempre voluto che Jordan tornasse e che il suo ritorno sarebbe avvenuto sul Piano Ancestrale, legando insieme la vulnerabilità di Shuri alla vendetta e la fame di Killmonger di vendicare i suoi antenati.

“Abbiamo sempre voluto che Michael tornasse, e sento che sarebbe sempre stato nel piano ancestrale con Shuri che aveva preso la pozione. La domanda era sempre come, come si ottiene la cosa di cui penso tu stia parlando. Come fai a renderlo qualcosa di più del semplice entusiasmo per il ritorno di Michael che è fantastico e il personaggio è fantastico? In che modo è rilevante per il viaggio di Shuri e diventa un punto di svolta per il suo personaggio? Quindi, se ci pensi, [nel primo film] il suo viaggio riguardava anche la vendetta, la rabbia e la frustrazione. Questa è una parte di ciò che abbiamo cercato di mettere in contatto con lei all’inizio, la rabbia di aver perso qualcuno, il senso di perdita. E poi come perdere sua madre avrebbe intensificato i suoi sentimenti di desiderio di vendetta. Abbiamo solo cercato di basarci su questo, in modo che lui le presenti una scelta tra: si muoverà nella direzione in cui si muoverebbe Killmonger? O farà qualcosa di diverso? L’idea era quello di costruire con successo la posta in gioco per lei così che potesse essere comprensibile per il pubblico. Ma una cosa che ho apprezzato molto anche della scena di Killmonger che abbiamo scoperto è stato il suo punto di vista su come ha cambiato il Wakanda. Killmonger è entrato e ha posto la domanda: sono io il custode di mio fratello?”.

Suggerendo che l’arrivo di Killmonger nel primo film abbia in qualche modo cambiato anche l’approccio dei Wakandinani al mondo, da cui poi è scaturita la decisione di Ramonda di salvare Riri Williams. La rabbia di Killmonger, in qualche modo, si è trasformata in una forza positiva per la nazione.

Black Panther: Wakanda Forever, la recensione del film Marvel

Il sequel del MCU onorerà il defunto Chadwick Boseman mentre continuerà l’eredità del suo personaggio, T’Challa. Black Panther: Wakanda Forever è arrivato nelle sale l’11 novembre 2022. Il presidente dei Marvel Studios, Kevin Feige, ha confermato che T’Challa, il personaggio interpretato al compianto Chadwick Boseman nel primo film, non verrà interpretato da un altro attore, né tantomeno ricreato in CGI.

Nel film Marvel Studios Black Panther: Wakanda Forever, la Regina Ramonda (Angela Bassett), Shuri (Letitia Wright), M’Baku (Winston Duke), Okoye (Danai Gurira) e le Dora Milaje (tra cui Florence Kasumba) lottano per proteggere la loro nazione dalle invadenti potenze mondiali dopo la morte di Re T’Challa. Mentre gli abitanti del Wakanda cercano di comprendere il prossimo capitolo della loro storia, gli eroi devono riunirsi con l’aiuto di War Dog Nakia (Lupita Nyong’o) e di Everett Ross (Martin Freeman) e forgiare un nuovo percorso per il regno del Wakanda. Il film presenta Tenoch Huerta nel ruolo di Namor, re di Talokan, ed è interpretato anche da Dominique Thorne, Michaela Coel, Mabel Cadena e Alex Livinalli.

Chiara Guida
Chiara Guida
Laureata in Storia e Critica del Cinema alla Sapienza di Roma, è una gionalista e si occupa di critica cinematografica. Co-fondatrice di Cinefilos.it, lavora come direttore della testata da quando è stata fondata, nel 2010. Dal 2017, data di pubblicazione del suo primo libro, è autrice di saggi critici sul cinema, attività che coniuga al lavoro al giornale.

Articoli correlati

- Pubblicità -

ALTRE STORIE

Dall'alto di una fredda torre Vanessa Scalera

Dall’alto di una fredda torre, la scelta di Vanessa Scalera ed...

Al cinema dal 13 giugno, distribuito da Lucky Red, la storia di Dall'alto di una fredda torre (qui la recensione) nasce sul palcoscenico del teatro,...
- Pubblicità -