willem dafoe
- Pubblicità -

Il regista di The Northman, Robert Eggers, ha rivelato di volere Willem Dafoe nel cast del suo tanto atteso remake di Nosferatu. I due hanno collaborato la prima volta in The Lighthouse, secondo film del regista, che ha debuttato nel 2019 e replicato al collaborazione in The Northman, che arriverà tra poco al cinema.

 
 

L’originale Nosferatu è stato diretto da Friedrich Wilhelm Murnau e ha debuttato nei cinema nel 1922. Ampio adattamento dell’iconica storia di Dracula, il film segue un vampiro di nome Conte Orlock (Max Schreck), che giunge in una città per portare il terrore in una proprietà di un ignaro agente immobiliare (Gustav von Wangenheim) e sua moglie (Greta Schröder). Nosferatu è considerato un esponente altissimo dell’espressionismo tedesco e uno dei film originali che ha contribuito a formare il DNA del genere horror come lo conoscono i fan oggi. È diventato così iconico che nel 2000 Dafoe ha persino interpretato Max Schreck in L’ombra del vampiro, un racconto romanzato della creazione di Nosferatu, che presupponeva che Schreck stesso fosse un vero vampiro.

Con così tanta iconografia dietro Nosferatu e la sua versione del mito di Dracula, molti fan dell’horror sono ansiosi di vedere cosa farà Robert Eggers con questo materiale. Eggers ha recentemente parlato del remake con Slashfilm e ha confermato che, se il film dovesse davvero farsi, chiederà a Dafoe di far parte della produzione. Eggers ha detto:

“Nosferatu” è un film e una storia così incredibilmente importanti per me, quindi filtra sempre. Se Willem… se ‘Nosferatu’ viene realizzato, sarebbe dannatamente meglio che Willem ci sia dentro perché adoro lavorare con lui… ma, sai, forse interpreterebbe Ellen? Chi lo sa.”

- Pubblicità -