Spider-Man: No Way Home, i fan arrabbiati per la mancanza di scene eliminate nel Home Video

-

I fan della Marvel che hanno acquistato il Blu-ray/4K Ultra HD di Spider-Man: No Way Home hanno espresso la loro rabbia per il fatto che la versione Home Video del film non include scene eliminate o estese.

Il marketing e la promozione per l’uscita dell’edizione in Home Video pubblicizzavano 90 minuti di contenuti bonus, comprese scene eliminate ed estese. Tuttavia, come riporta The Direct, l’attuale Blu-ray ora elenca 80 minuti di filmati extra invece di 90, e invece di “scene eliminate ed estese” nomina una featurette chiamata “Spider-Men Unite”. Ciò corrisponde al contenuto bonus incluso nell’uscita in Blu-ray del film nel Regno Unito, avvenuta una settimana fa, il che porta molti fan delusi ad incolpare Sony per la falsa pubblicità.

Ci sarà mai una versione in Home Video che racchiude quel materiale video inedito e promesso dal marketing e che i fan non vedono l’ora di vedere?

Spider-Man: No Way Home, leggi la recensione

Spider-Man: No Way Home è uscito in sala il 15 dicembre. Nel film tornano Tom HollandZendaya, Jacob Batalon, Tony Revolori Marisa Tomei. Inoltre, nel film ci sono anche Benedict Cumberbatch nei panni di Doctor Strange, che poi vedremo in Doctor Strange in the Multiverse of Madness, diretto da Sam RaimiJamie Foxx che veste i panni di Electro, come in The Amazing Spider-Man 2, Willem Dafoe nei panni di Norman Osborne/Green Goblin e infine Alfred Molina, di nuovo Doctor Octopus di Spiderman 2. Nel film, accanto a Tom Holland, tornano a interpretare Peter Parker/Spider-Man anche Tobey Maguire e Andrew Garfield.

Spider-Man: No Way Home è diretto da Jon Watts (già regista di Homecoming e Far From Home) e prodotto da Kevin Feige per i Marvel Studios e da Amy Pascal per la Pascal Production.

Chiara Guida
Chiara Guida
Laureata in Storia e Critica del Cinema alla Sapienza di Roma, è una gionalista e si occupa di critica cinematografica. Co-fondatrice di Cinefilos.it, lavora come direttore della testata da quando è stata fondata, nel 2010. Dal 2017, data di pubblicazione del suo primo libro, è autrice di saggi critici sul cinema, attività che coniuga al lavoro al giornale.

Articoli correlati

- Pubblicità -
 

ALTRE STORIE

La ragazza della palude, la spiegazione del finale: chi ha ucciso...

Il film del 2019 La ragazza della palude, tratto dal romanzo best-seller Where the Crawdads Sing di Delia Owens, ha fatto molto parlare di...
- Pubblicità -