Armie Hammer: le accuse di cannibalismo hanno “ucciso la mia carriera”, ma “sono grato per ogni singola occasione”

-

Armie Hammer è tornato a parlare delle accuse che hanno fatto deragliare la sua carriera a Hollywood, affermando di essere ora “grato” per tutto quello che ha passato negli ultimi tre anni. Durante un’intervista al podcast Painful Lessons, Hammer ha infatti riflettuto sulle accuse di cannibalismo che lo hanno circondato nel 2021, definendo la situazione “esilarante“. “La gente mi ha dato del cannibale e tutti gli hanno creduto. Dicevano: ‘Sì, quel tizio mangiava le persone‘”, ha detto Hammer ridendo.

Come? Di che cosa state parlando? Sai cosa devi fare per essere un cannibale? Devi mangiare le persone! Come faccio a diventare un cannibale?! È stato bizzarro“. “Anche nelle discrepanze, in qualsiasi cosa abbiano detto le persone, in qualsiasi cosa sia successa, ora sono in un punto della mia vita in cui sono grato per ogni singola parte“, ha detto poi Hammer nel podcast. L’attore di Chiamami col tuo nome ha aggiunto che prima delle accuse “non sapevo come darmi amore” o “auto-validazione“, perché “avevo questo lavoro in cui ero in grado di ottenerlo da così tante persone“.

Ora sono davvero grato per questo, perché nella mia vita, prima che mi accadesse tutto questo, non mi sentivo bene“, ha detto Armie Hammer. “Non mi sentivo bene. Non mi sentivo mai soddisfatto, non avevo mai abbastanza. Non sono mai stato in un posto dove ero felice con me stesso, dove avevo autostima“. Hammer ha detto che le accuse hanno causato “una morte dell’ego, una morte della carriera” e alla fine è entrato in un programma di 12 step per la “guarigione”.

Armie Hammer film
Armie Hammer in una scena di Chiamami col tuo nome

È quasi come se fosse esplosa una bomba al neutrone nella mia vita“, ha detto. “Mi ha ucciso, ha ucciso il mio ego, ha ucciso tutte le persone intorno a me che pensavo fossero miei amici e che invece non lo erano: tutte quelle persone, in un attimo, sono scomparse“. “Ma gli edifici erano ancora in piedi. Sono ancora qui, ho ancora la mia salute e sono davvero grato per questo”. Alla fine del podcast, Armie Hammer ha ammesso che la sua carriera di attore è al momento “senza prospettive” perché non è “una merce valida” per il “sistema di Hollywood“. Tuttavia, ha rivelato di star creando la sua “sandbox” come artista scrivendo una sceneggiatura con un amico.

Di cosa è stato accusato Armie Hammer?

Nel 2021 Armie Hammer è stato accusato da più donne di abusi sessuali e di comportamenti scorretti; sono stati inoltre diffusi online i messaggi privati che avrebbe inviato alle donne sulle sue fantasie cannibali e sui suoi feticci sessuali. In seguito allo scandalo, Hammer è stato abbandonato dalla sua agenzia, la WME, e ha abbandonato diversi progetti, tra cui la serie Paramount+The Offer” e “Shotgun Wedding” con Jennifer Lopez.

Redazione
Redazione
La redazione di Cinefilos.it è formata da un gruppo variegato di appassionati di cinema. Tra studenti, critici, giornalisti e aspiranti scrittori, il nostro gruppo cresce ogni giorno, per offrire ai lettori novità, curiosità e informazione sul mondo della settima arte.

Articoli correlati

- Pubblicità -
 

ALTRE STORIE

Insospettabile follia: dal cast al finale, tutte le curiosità sul film

Quello del revenge movie è da sempre un filone di film particolarmente popolari e acclamati, dove il protagonista di turno intraprende una spedizione punitiva nei confronti...
- Pubblicità -