Bao: online il nuovo corto della Disney Pixar

315

La Disney Pixar ha finalmente rilasciato online Bao, il cortometraggio che anticipava la proiezione de Gli Incredibili 2 in sala. Per gli sfortunati che non hanno potuto accorrere al cinema per il sequel di Brad Bird, qui sotto trovate la versione integrale.

 
 

Bao racconta la storia di una donna sola che fa di un raviolo il figlio che non ha mai avuto. Decide così di allevarlo e di vederlo crescere fino all’età adulta.

Vi ricordiamo che il corto è stato inserito nella shortlist dei titoli che concorreranno per la sezione dedicata ai prossimi Academy Awards.

https://youtu.be/iYaRZ4TNfus

Pixar. 30 anni di animazione, la mostra a Palazzo delle Esposizioni

Toy Story 4 è finora l’unico progetto Pixar in sviluppo ad avere una data di uscita ufficiale. Originariamente programmato per il 2017, il quarto capitolo del franchise sui giocattoli animati arriverà invece nelle sale il 21 giugno del 2019.

Come rivelato negli ultimi mesi, il film sarà un capitolo autonomo e non legato direttamente al terzo Toy Story. Queste le parole di Jim Morris, presidente della Pixar, in proposito: “Credo che questo film non faccia parte della trilogia, è una storia separata, che non so se verrà a sua volta continuata (…) Non è una continuazione o la fine di Toy Story 4 Lo è per il momento, ma sarà una love story, una commedia romantica. Non sarà molto incentrato sull’interazione tra i personaggi e i bambini”

Dan Scanlon invece, il genio dietro il franchise di Monsters & Co., è attualmente al lavoro su un nuovo film originale della Pixar il cui concept è stato annunciato lo scorso anno al D23 Expo.

Definito come una “suburban fantasy“, un fantasia suburbana, il progetto dovrebbe combinare la storia di una piccola città con l’avventura di un mondo fantastico dove due adolescenti orfani dalla giovane età cercano di trovare il modo di trascorrere un altro giorno con il padre defunto.

Come rivelato da Scanlon, l’idea del film trae ispirazione dalla sua esperienza personale, spiegando al pubblico del D23 che quando era piccolo perse il padre ma riuscì a sentire la sua voce in un film.

Fonte: Disney Pixar