Ghostbusters: Paul Feig vuole il sequel del reboot

-

Non si può certo dire che il reboot al femminile di Ghostbusters abbia avuto successo: il film è stato un flop sia al botteghino, sia nei commenti della critica. Ma il regista Paul Feig non sembra esserne abbattuto, anzi, in una recente intervista ha dichiarato che ha intenzione di scrivere il sequel ed avrebbe già qualche idea molto chiara.

Voglio che il film sia ambientato in un’altra nazione. Quando abbiamo fatto il tour promozionale, quello internazionale, mi sono reso conto che in ogni nazione i giornalisti arrivavano con questi disegni o rendering di artisti dei fantasmi di quel paese. E ogni nazione aveva queste storie fantastiche sui fantasmi e personaggi che spaventano i bambini. Mi piacerebbe per esempio vedere le Ghostbusters andare in Asia. C’è ancora molta roba divertente che potremmo fare” ha dichiarato il regista.

Per ora la produzione non si sbilancia su un possibile secondo capitolo, sebbene siano passati già due anni dal primo Ghostbusters al femminile che vedeva protagoniste Kristen Wiig, Melissa McCarthy, Leslie Jones e Kate McKinnon. Sicuramente non ci sono molti incentivi per mandare avanti il progetto, ma forse un cambio di prospettiva potrebbe fare solo che bene.

FONTE: ScreenRant

Articoli correlati

- Pubblicità -

ALTRE STORIE

- Pubblicità -