10 cose nel canone di Star Wars che la Disney ha cancellato

1803

Quando la Disney ha acquistato la Lucasfilm e ha annunciato che erano in arrivo nuovi film, tutte le storie di questo cosiddetto Universo Espanso di Star Wars sono state invalidate, aprendo la strada a nuove storie originali che abbiamo visto e vedremo sul grande schermo.

Mentre qualche storia e qualche personaggio dell’Universo Espanso è stato citato nei nuovi prodotti ufficiali, la maggior parte delle storie, personaggi e luoghi inventati da tutti quegli scrittori, che hanno lavorato tra il 1983 e il 2012, non fanno più parte del canone ufficiale di Star Wars. Di seguito, ecco 10 cose che erano presenti nel canone Star Wars che la Disney ha cancellato.

5L’imperatore, rinato

Luke Skywalker visita Byss, un mondo avvolto nel potere del lato oscuro. Lì, si trova faccia a faccia con l’imperatore rinato. Lì, il villain rivela che per molti anni ha trasferito la sua mente e la sua coscienza per raggiungere l’immortalità. Tuttavia, i cloni erano un passaggio cruciale per ottenere la lunga vita. Fortunatamente, Palpatine aveva abbastanza cloni da ridere di fronte alla morte stessa, concedendogli una lunga vita. Sarebbe qui che Luke  sarebbe stato finalmente tentato dal lato oscuro.

La Wraith Squadron

Wedge Antilles è un personaggio poco conosciuto dai film: è l’unico pilota ribelle oltre a Luke a sopravvivere sia alle battaglie della Morte Nera che alla Battaglia di Hoth. Questo leggendario pilota è diventato un personaggio chiave nelle successive Star Wars stories. Wedge guidò lo Squadrone Rogue dopo che Luke fece il suo addestramento Jedi. Questa squadra d’élite di piloti era fondamentale in quasi tutte le principali battaglie contro l’Impero. La sua altra task force, Wraith Squadron, era una squadra di commando con addestramento da pilota. A parte i personaggi principali e i vari Jedi, questi due squadroni sono gli eroi più cool dei miti di Star Wars.

Indietro