Arrow 3×13 recensione dell’episodio con Stephen Amell

Il tredicesimo episodio di Arrow, intitolato Canaries, è stato forse quello più completo ed emozionante trasmesso dopo lo iatus autunnale. Qui infatti si conclude la famigerata trilogia di Black Canary, ma nuove alleanze e nuovi dilemmi prendono forma. Tutto quindi funziona alla perfezione in questo episodio di Arrow e, la serie della The CW non smette di stupire confermandosi la più grande fucina di idee della tv generalista.

 

Arrow 3x13-2Il Conte e la droga Vertigo riappaiono in quel di Starling City e per il Team Arrow non c’è tempo di pensare a loro stessi. Se da una parte troviamo Oliver (Stephen Amell) in rotta di collisione con Felicity (Emily Bett Rickards)– a causa del suo patto con Malcolm Merlyn (John Barrowman) – e con la stessa Laurel (Katie Cassidy), il rampollo arriva alla decisione di rivelare la sua identità a sua sorella Thea. La minaccia di Ra’s Al Ghul (Matt Nable) si fa pesante e quindi è tempo sia per Oliver che per la giovane,  decidere come affrontare il capo della Lega degli Assassini, ma l’attenzione è tutta su Laurel che contaminata dalla droga sintetica, comincia ad avere strane allucinazione. La ragazza infatti immagina di avere un corpo a corpo con la defunta sorella, ma farà tesoro di questa pericolosa avventura, per consolidare il suo lato da vera eroina.

Arrow 3x13-3Canaries quindi seppur è un episodio di passaggio, introduce nuovi cambiamenti sia all’interno del plot che nella psicologia dei personaggi. L’assenza dell’arciere di Smeraldo per qualche episodio, ha permesso al team di conoscersi meglio, di approfondire i punti di forza e le debolezze di ognuno; lo vediamo dal ruolo di Queen Nerd ricoperto da Felicity, oppure dal grande appeal che Roy (Colton Haynes) sta guadagnando dopo un periodo rimasto ai bordi della scena e, soprattutto a convincere è il personaggio di Laurel. Con charme e determinatezza, la donna abbraccia il suo destino da eroe confrontandosi con la stessa sorella – seppur in maniera fittizia – e capendo il suo posto nel mondo. Ma soprattutto Laurel avrà la forza necessaria per raccontare un’amara verità all’amorevole padre. L’episodio 13 quindi colpisce, diverte e stupisce. Arrow continua la sua corsa ed ora che si è rialzato in grande stile  dopo una piccola caduta avvenuta negli scorsi episodi, la corsa nel cuore del pubblico è inarrestabile.

VOTO: 4/5 stelle

RASSEGNA PANORAMICA

Carlo Lanna
Nato e cresciuto in un piccolo centro vicino Napoli, Carlo fin da ragazzino, è rimasto sedotto dal mondo del cinema e dalle serie tv.  Lettore accanito di saghe fantasy (la sua preferita è Il Ciclo di Shannara), conosce a memoria le battute del film Marnie del grande Alfred Hitchcock; divoratore onnivoro di serie tv, è cresciuto tra la generazione di Beverly Hills e quella di Dawson's Creek anche se la sua serie tv preferita rimane Buffy. Adora tutto ciò che il regista JJ Abrams partorisce dalla sua mente, e vorrebbe essere il confidente di Steven Spielberg. Con una camera piena di gadget e DVD, Carlo si sente americano per adozione e coltiva il sogno di lavorare in una redazione giornalistica, ma soprattutto di  andar via dal piccolo centro dove vive per poter rincorrere il suo ormai più che ventennale sogno nel cassetto.
- Pubblicità -

ALTRE STORIE

- Pubblicità -