Nonostante un finale conclusosi nel migliore dei modi, Arrow 5 si apre con una serie di interrogati e con un nuovo corso per Oliver Queen. Infatti tante sono le incognite di questa nova fase della vita di Freccia Verde.

 

Oliver (Stephen Amell) non è più solo un vigilante ma è anche divento il sindaco di Star City. La nuova storia inizia cinque mesi più avanti, con un Oliver che si ritrova a dover fronteggiare più vesti, con una squadra smantellata e una Felicity (Emily Bett Rickards) invece pronta a ricominciare. Dal canto suo, Oliver è riluttante all’idea di Felicity di costruire un nuovo team di supporto e decide di affrontare da solo i pericoli della città ma adesso è anche sotto pressione per le responsabilità da Sindaco e Vigilante che allo stesso tempo deve affrontare. Per queste ragioni, nella prima parte della serie vediamo un Oliver Queen molto crudele, come non lo vedevamo dalla prima stagione.

Oggi in merito ai nuovi quesiti che Arrow 5 affronterà ne parla Wendy Mericle (via GTV), produttrice dello show dello show della The CW.

Arrow 5Wendy Mericle: E’ complicato. Come sappiamo dalle stagioni 1 e 2, è una decisione enorme quella di tornare ai suoi vecchi modi e adoperare nuovamente la sua forza letale. Anche in questo caso, credo che questo sia frutto anche della minaccia che Damien Darhk rappresenta, soprattutto dopo la morte di Laurel. In più quello che sta accadendo, in rapporto all’escalation di vigilanti è una cosa seria. Le persone possono morire là fuori. E come viene fuori dalla prima puntata, se non si è disposti ad andare fuori senza paura no si dovrebbe essere affrontare il crimine. Quindi penso che queste premesse siano davvero il quadro della nuova stagione. Oliver guarda indietro nel suo corso, valuta ciò che ha fatto e quello che ha compiuto. E la sua domanda è, qual è la sua eredità. Cosa rimarrà, l’eredità di un assassino o di un eroe? 

Alla Mericle poi gli è stato chiesto che con tutti questi pensieri per la testa Oliver sarà in grado di bilanciare le sue responsabilità da Sindaco e quelle da Eroe?

Questa è davvero la seconda sfida che dovrà affrontare  nella stagione. In realtà lui ha già affrontato delle responsabilità e non è mai scappato da esse. Nella seconda stagione era a capo dell’azienda della famiglia, eppure continuava ad essere un vigilante e non è mai scappato dalle sue responsabilità. Ma quando sei il Sindaco è tutto diverso perché sei al centro delle attenzioni del pubblico. C’è molto più controllo, e quindi è più divertente per gli scrittori costruire dei momenti in cui devi essere in entrambi i posti e ruoli allo stesso momento. Credo che l’altra parte del problema riguarda il suo carattere. Oliver è davvero molto più maturo rispetto alla stagione 1. Cerca di essere più responsabile e ancora una volta sta cercando di pensare alla sua eredità e se lui è più efficace come sindaco o come Arrow.

Arrow 5: intervista a Wendy Mericle

Di seguito il recap di tutte le nostre pubblicazioni recenti.

Vi ricordiamo Arrow 5, quinta stagione della serie debutterà sul canale americano The CW il 05 Ottobre 2016.

Tra le  guest star annunciate di Arrow 5 ci sono Rick Gonzalez (Rush, Mr. Robot) come Wild Dog, Josh Segarra come Vigilante, Madison McLaughli come Evelyn Sharp, la stella di The Walking Dead Chad L. Coleman nel ruolo di villain Tobias ChurchJoe Dinicol come la misteriosa vigilante Ragman, e la star Jessica Jones Wil Traval come Human target.